Posts tagged ‘MRSA’

febbraio 6, 2012

Superbatterio in GB: è allarme contagio.

Il pericolo corre sul bus e treno. In Gran Bretagna, infatti, è allarme per un che può diffondersi facilmente sui mezzi pubblici ed è a numerosi di prima linea. Il ceppo killer di (Methicillin-resistant ) chiamato Usa300 provoca la polmonite può sopravvivere facilmente sulle superfici, dunque i frequentatori di autobus e metro possono facilmente essere contagiati.

 

Il superbatterio, che può causare anche ascessi e grandi bolle sulla pelle, è stato segnalato per la prima volta negli Stati Uniti, ma ormai numerosi casi sono stati individuati in Gran Bretagna. Ruth Massey, del Dipartimento di Biologia e Biochimica presso l’Università di Bath, ha sottolineato come sia stata attivata una vigilanza supplementare su questo super-bug. Nei casi più gravi, Usa300 può portare ad avvelenamento del sangue letale o a una forma di polmonite che può corrodere il tessuto polmonare. Massey ha detto che ci sono stati 1.000 casi di acquisito in comunità in Inghilterra nell’ultimo anno, di cui 200 da Usa300. “Questo ceppo sembra molto abile a contagiare le persone sane”, ha aggiunto l’esperta, che in uno studio sul ‘Journal of Infectious Diseases’, analizza il meccanismo di diffusione di questi superbatteri nelle comunità, le difese per sfuggire agli e le misure per proteggersi da queste insidie.
“Mentre stiamo imparando sempre di più sul , c’è una seria minaccia rappresentata da questo ceppo più recente di batteri capaci di causare malattia e morte nelle persone perfettamente sane. Abbiamo bisogno di rispondere seriamente a questa minaccia”.

settembre 27, 2011

Diabetici: si usano i vermi per ‘ripulire’ le ferite.

Un nuovo trattamento contro le , che sembra in verita’ medievale ma non lo e’, si e’ dimostrato molto efficace. Gli scienziati del Kaiser Hospital e della University of Hawaii di Honolulu hanno infatti sfruttato le caratteristiche di un insetto, le larve della , per guarire le di alcuni pazienti che inseguito a complicazioni arteriose presentavano una cattiva circolazione sanguigna e piaghe negli arti, con aperte anche da 5 anni. Attualmente, la rimozione chirurgica dei tessuti infetti o morti rappresenta un trattamento spesso fallimentare. Gli scienziati hanno posizionato le larve di questo verme, da 50 a 100, sulle di 37 pazienti per due giorni, ingabbiandoli in una rete di nylon in modo che non potessero spostarsi. Poi le larve sono state rimosse e sistemate nuovamente, il tutto per cinque cicli.

Le larve secernono nelle sostanze che liquefano i e poi mangiano il materiale cosi’ degradato. Le , in questo modo, vengono pulite e poi, grazie ad altre secrezioni, si sviluppa un tessuto di granulazione, un tipo di tessuto connettivo che si forma proprio durante la guarigione delle . Su 37, il trattamento ha funzionato con 21 pazienti, fino all’eradicazione dell’infezione e alla completa rimozione del tessuto morto.

 

giugno 22, 2011

Stafilococco aureo resistente agli antibatterici: scoperto metodo per sconfiggerlo.

Identificati i geni del meticillino resistente () che potrebbero aiutare il super a sopravvivere anche quando viene colpito da agenti . Questa scoperta, presentata sulla rivista BMC Systems Biology, potrebbe portare a nuovi farmaci in grado di sconfiggere i sistemi difensivi del .

Per capire meglio come il riesce a combattere gli antimicrobici e a sopravvivere, i ricercatori dell’Unita’ di genetica umana del Medical Reasearch Council (MRC), Universita’ di Dundee, Universita’ di St Andrews e St George’s University di Londra, nel Regno Unito, hanno sviluppato una mappa genetica e hanno scoperto legami tra il 95 per cento dei geni del .
I ricercatori credono che 22 geni che aiutano il a provocare le malattie potrebbero essere ‘usati’ per battere il al suo stesso gioco. Hanno per esempio identificato il gene ‘’ come potenziale punto debole del . Ai fini dello studio il team ha esaminato il Ranalexin, un agente antimicrobico. Il Ranalexin uccide il .