Posts tagged ‘mpa’

febbraio 28, 2010

Elezioni regionali 2010 puglia: Vendola in vantaggio.

Secondo l’ultimo sondaggio di Crespi Ricerche, Vendola conduce la corsa verso le urne con il 45% dei consensi, seguito dal candidato del centrodestra, Rocco Palese (43%), e da Adriana Poli Bortone (12%) in gara con la maglia dell’Udc,Io Sud,Mpa. Resta alto il numero degli indecisi (18,5%) sebbene i dati assegnino virtualmente la regione al presidente uscente.

Dando uno sguardo ai voti di lista, anche in questo caso, il distacco tra gli schieramenti è molto contenuto. Il centrosinistra guida il confronto con il 43,5% dei consensi, un punto e mezzo in più della coalizione di centrodestra (42%) e uno e mezzo in meno del candidato governatore.Nel dettaglio, il Partito democratico si conferma prima forza della coalizione con il 20,5%, seguito da Sinistra ecologia e libertà (9,5%), Italia dei Valori (8,5%), Prc+Pdci (8,5%), Prc+Pdci (2,5%) e Lista Pannella, Bonino (1%).

Nel centrodestra, il sondaggio di Crespi Ricerche, conferma il Pdl primo partito sul territorio regionale con il 38,5% dei consensi, seguito da La Destra (1,5%) e Udeur (1%). Il 42% complessivo si discosta di un punto percentuale (in meno) rispetto ai consensi del candidato governatore.

Sia Vendola che Palese, quindi, portano alla coalizione un valore aggiunto rispetto all’ordinario bagaglio di consensi delle coalizioni di riferimento. Intanto si va avanti a colpi di campagna elettorale. Nichi Vendola punta molto sulla questione morale: «L’idea prosegue Vendola che uno possa essere eletto parlamentare per conto della ‘ndrangheta come si vede dalla cronaca di questi ultimi giorni non è semplicemente un’ipotesi di fantapolitica. Il rapporto incestuoso tra politica e affari ogni giorno si arricchisce di episodi. Le continue picconate alla Costituzione repubblicana che provengono dal presidente del Consiglio e dai rappresentanti del Pdl: insomma un elenco che mi fa dire che la legalità e il rispetto delle regole rischiano di appartenere ad una sensibilità e ad una cultura fuori moda». E aggiunge: «Se vincerò le elezioni regionali, il 30 marzo sarò dietro il portone di Palazzo Chigi per la restituzione del mal tolto: i miliardi di fondi Fas sottratti alla Regione Puglia, che il governo con il preannunciato piano per il Sud intende continuare a gestire in proprio ». Dichiarazioni, queste ultime, che rinfocolano il duello con il candidato del centrodestra, Rocco Palese: «Vendola non sa di che parla. Per lui Fas e Por sono solo sinonimi di Bancomat da usare per autopromuovere la Giunta Regionale e finanziare sperperi».

 crespi_puglia_int_voto_27_02_2010.jpg

crespi_puglia_candidati_27_02_2010.jpg
febbraio 14, 2010

Elezioni regionali Puglia:Vendola mantiene il vantaggio.

Apertissima, la sfida elettorale pugliese che si celebrerà a fine marzo. Lo dice il primo sondaggio pubblicato all’indomani della definitiva messa a punto della griglia di partenza. A rendere difficile da prevedere l’esito è soprattutto il numero ancora molto elevato degli indecisi (25,3%).
Il sondaggio è stato realizzato da Crespi Ricerche per conto de Il Clandestino, ed attuato attraverso interviste telefoniche condotte su un campione rappresentativo di 800 pugliesi, contattati tra il 15 e il 18 gennaio scorsi.
Dal punto di vista dei candidati presidenti, è in  vantaggio di tre punti il governatore uscente, Nichi Vendola. Alla domanda “Se ieri si fossero tenute le elezioni per eleggere il Presidente della Regione Puglia, Lei per quale tra i seguenti candidati avrebbe votato?”,  il 42% ha risposto Vendola, il 39% Palese e il 19% Poli Bortone.
L’altro quesito riguardava il voto alle liste.
I dati espressi in percentuale vedono le seguenti previsioni: PDL 39,5; La Destra 1,5; MPA 1,5; PD 20,5; IDV 8,5; PRC+PDCI 3,0; Sinistra Ecologia e Libertà 6,5; Lista Pannella Bonino 1,5; Verdi 1,0; Partito Socialista 1,0; UDC 9,5; Io Sud 6,0; Indecisi 25,3.
Il dato degli indecisi riguarda soprattutto il voto alle liste, ma non quello ai candidati presidenti, ma essendo piuttosto elevato, alla fine potrebbe influire anche nella corsa alla presidenza. Rispetto ai rispettivi partiti che li sottendono, Vendola conquista tutti i consensi attribuiti alle sue liste. Perde invece qualcosa Palese (che al momento è al di sotto perfino dei consensi potenziali del suo partito), a vantaggio della Poli Bortone, tre punti sopra i voti alle liste che la sostengono. Ma  – lo ribadiamo – la vera incognita è rappresentata dal numero ancora molto alto di indecisi.
Un’altra sostanziale novità rispetto alle previsioni del sondaggio potrebbe giungere dalla griglia di partenza delle liste, che difficilmente sarà quella prospettata dai ricercatori dell’Istituto Crespi. L’altro giorno il consiglio regionale ha definitivamente chiuso il discorso su eventuali modifiche alla legge elettorale regionale, per cui si andrà alle urne con uno sbarramento consistente (il 4 per cento). Stando ai risultati, resterebbero fuori dal consiglio regionale almeno sei liste, che probabilmente cercheranno di comporre nuove aggregazioni