Posts tagged ‘mobilità’

novembre 4, 2013

Finanziato il diritto allo studio coi soldi delle mafie.

https://www.youtube.com/watch?v=xUHF9QLcQOk

È stato approvato un  emendamento di SEL  al DL Istruzione che chiede di destinare il 3% delle somme confiscate alle mafie sia destinato al finanziamento del diritto allo studio.

Attualmente tutte le somme confiscate alle mafie sono destinate al fondo unico della Giustizia, che a luglio 2013 disponeva di 947 milioni di euro, di cui 72,7 milioni di euro da versare al Ministero dell’Interno.

Con l’emendamento, il 3% di questi fondi servirà al finanziamento dei servizi per gli studenti: contributi affitto, mense, mobilità, oltre a nuove borse di studio.  Ogni tanto una buona notizia.

giugno 28, 2010

Vertenza Saira, rischio mobilità.

 

La crisi economica in Irpinia si aggrava. Questa volta non si parla né di Fma né di Irisbus o di indotto Fiat, bensì della Saira spa del Gruppo Industriale Tosoni di Verona. Il sito di Pianodardine specializzato nella produzione di componenti per treno è a rischio. Come annunciato venerdì scorso dalla proprietà nel corso di un incontro con le Rsu e i 67 lavoratori, attualmente in Cassa Integrazione a rotazione.
“L’azienda ha comunicato di essere costretta a mettere in mobilità ben 14 lavoratori sugli attuali 67 perché in esubero. Stamane presso lo stabilimento di Pianodardine si è svolta un’assemblea con i lavoratori alla quale hanno partecipato anche le segreterie provinciali. Dopo la discussione con i lavoratori si è deciso di intraprendere tutte le iniziative necessarie per convocare l’azienda ad un Tavolo Istituzionale da tenersi in Prefettura, finalizzato a ricevere spiegazioni e capire le vere intenzioni che ha la proprietà per il prosieguo delle attività.

marzo 29, 2010

Prima Biblioteca sull’ambiente.

Dopo quasi cinque anni di lavoro di ricerca, raccolta e catalogazione, è stata inaugurata a Firenze la prima Biblioteca Ambientale degli Amici della Terra, una biblioteca interamente dedicata alla cultura ambientale. La biblioteca, unica nel suo genere in Italia, mette a disposizione del pubblico tutte le pubblicazioni in materia ambientale, oltre a 3000 volumi su parchi, foreste, biodiversità, energie, mobilità, inquinamento, tutela del suolo, cambiamenti climatici. Durante la cerimonia di inaugurazione gli invitati hanno potuto donare alla biblioteca i propri volumi, o ricevere in dono quelli che la Biblioteca Ambientale non ha potuto tenere, in uno scambio simbolico di libri e cultura eco. Prima di correre a Firenze a visitare la nuova biblioteca dedicata all’Ambiente, sappiate che dal 12 aprile sarà aperta al pubblico per 2 giorni alla settimana e che il catalogo dei volumi è consultabile  sul sito di Amici della Terra.(ecoblog)