Posts tagged ‘ministero sviluppo economico’

ottobre 28, 2010

Ministeri al lavoro per la proroga del 55%.

Il sottosegretario allo Sviluppo economico, Stefano Saglia, durante un convegno dell’Adiconsum conferma che il Ministero dell’Economia e quello dello Sviluppo Economico stanno lavorando dietro le quinte per prorogare la detrazione fiscale del 55%:

Stiamo lavorando con il ministero dell’Economia per dare un futuro a una misura che rappresenta un driver importante per lo sviluppo e la crescita – ha detto il sottosegretario – speriamo di riuscire a prorogare questa misura nonostante le difficoltà di bilancio, magari con regole più selettive”.

giugno 28, 2010

Energia elettrica: dal Gse la procedura per la tracciabilità delle rinnovabili.

Il Gse (gestore servizi energetici), ha reso nota la procedura che dovranno adottare le aziende produttrici di energia elettrica per comunicare la cosiddetta “fuel mix disclosure”. Si tratta, in pratica, dell’obbligo di comunicare ai clienti il mix di fonti utilizzate per produrre l’energia, dal carbone alle rinnovabili, prevista dal decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 31 luglio 2009. Un decreto che ha il significativo nome di “Criteri e modalità per la fornitura ai clienti finali delle informazioni sulla composizione del mix energetico utilizzato per la produzione dell’energia elettrica fornita, nonché sull’impatto ambientale della produzione”. Una sorta di operazione trasparenza che dovrebbe evitare che alcune società di produzione si vantino di un “parco rinnovabili” che, in realtà, non hanno. Ma non solo, perchè l’energia rinnovabile si può anche acquistare sul mercato e, in questo caso, la trasparenza è ancor più necessaria. Nel dettaglio, come specifica il Gse stesso, gli obbiettivi sono:

identificare il soggetto produttore e la tipologia di fonte rinnovabile utilizzata per la produzione di energia elettrica da certificare; certificare l’energia elettrica prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili e immessa in rete da ciascun produttore; trasferire dal produttore alle imprese di vendita le certificazioni rilasciate dal GSE, secondo principi di trasparenza e di tracciabilità, in modo da garantire che una certificazione risulti sempre nella titolarità di un solo soggetto

Per ottenere tutto ciò il Gse promette di dotarsi a breve di strumenti informatici sufficienti a gestire questa mole, non indifferente, di dati raccolti dalle società di produzione.

maggio 18, 2010

Alcoa: una vittoria significativa della lotta operaia.

E’ stato firmato questa notte al ministero dello Sviluppo Economico l’accordo sul piano industriale Alcoa dopo 7 mesi di vertenza. Marco Bentivogli (Fim Cisl) annuncia che il piano e’ stato firmato in modo unitario dalle segreterie nazionali e territoriali di Fim Fiom Uilm, e dalle Rsu. Il piano, che la Cisl definisce un ‘risultato storico’, segna un cambio di rotta dell’azienda che intendeva lasciare l’Italia, e un consolidamento dei due stabilimenti di Portovesme (Ci) e Fusina (Ve).(Ansa) Questa vittoria insegna che le lotte operai se condotte in maniera intelligente alla fine pagano.

febbraio 18, 2010

Fma: qualcosa si muove

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha ufficializzato la composizione del tavolo che affronterà le problematiche dello stabilimento Fma di Pratola Serra. La riunione dell’unità di crisi è stata fissata per il 26 febbraio prossimo – come già annunciato dal presidente della Provincia, Cosimo Sibilia -, alle ore 10.30, presso la sede del Dipartimento per l’Impresa e l’Internazionalizzazione del Ministero dello Sviluppo Economico a Roma. All’incontro sono stati convocati il presidente della Provincia, Cosimo Sibilia; l’assessore al Lavoro e alla Formazione Professionale, Giuseppe Solimine; i vertici di Fiat Group, Ernesto Auci, Paolo Rebaudengo, Mario Vitali; i segretari di Fim, Fiom, Uilm, Fismic e Ugl; l’assessore regionale alle Attività Produttive, Riccardo Marone; il Capo di Gabinetto della Regione Campania, Maria Grazia Falciatore. “Siamo soddisfatti della convocazione del tavolo e la sua composizione dimostra, inequivocabilmente, la volontà concreta da parte del Ministero di affrontare le difficoltà dello stabilimento Fma di Pratola Serra. Ora l’auspicio è che anche la discussione sia di qualità e che, soprattutto, porti a risultati importanti in tempi ragionevoli. Intanto, registriamo con soddisfazione la tempestività della convocazione della riunione, a pochi giorni di distanza dalla richiesta avanzata in tal senso dal tavolo anticrisi della Provincia, con i segretari provinciali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl. Il tavolo anticrisi sta affrontando con determinazione le difficoltà legate alla congiuntura economica e produttiva, con attenzione alle singole vertenze che preoccupano tante famiglie”, dichiarano il presidente della Provincia, Cosimo Sibilia e l’assessore al Lavoro e Formazione Professionale, Giuseppe Solimine. Ancora una volta la destra scavalca a sinistra gli amministratori locali. Dov’è infatti il Sindaco di Avellino? dov’ il senatore De Luca?Troppo impegnati a sparare cazzate.