Posts tagged ‘ministero dell’agricoltura’

aprile 30, 2013

Sono del Sud.

 

La nomina di Nunzia De Girolamo al ministero dell’Agricoltura sta creando un bel po’ di polemiche. Non solo perché sposata con l’onorevole Pd Francesco Boccia, fraterno del premier Letta, ma anche per il temutissimo discorso-competenze. Sarà adatta a ricoprire un simile ruolo? Quale il suo background? Intervistata dal Secolo XIX, prova a rassicurare i cittadini italiani. Nasce “in una famiglia di agricoltori“. Ah, e poi è “del Sud“. Ma tranquillli, deve “ancora studiare bene“.

Qualcuno parla di malumore nel Pdl per la sua nomina?
«Assolutamente no. Tutti sono rimasti contenti, si sono congratulati in tanti».

E ora quale sarà il suo obiettivo?
«Voglio che il ministero dell’Agricoltura divenga una vera e propria casa di vetro. Chiedo di confrontarmi con tutti, sia esponenti della maggioranza che dell’opposizione. Ascolterò suggerimenti, consigli. E soprattutto parlerò con il territorio. Per troppe volte il territorio è stato abbandonato dalla politica e dai ministri».

Lei quale compito si è dato?
«Io mi sono sempre occupato del tema dell’agricoltura. Nasco in una famiglia di agricoltori. E poi sono del sud, vorrei fare del bene alla mia terra. Il Mezzogiorno merita di essere rilanciato anche grazie all’agricoltura».

Già ha in mente quello che c’è da fare?
«Ancora devo studiare bene. E lo farò con umiltà e con impegno. Per ora mi godo questa nomina».

ottobre 2, 2010

La sicilia si arrende al Punteruolo rosso.

la Regione Sicilia non applicherà più le indicazioni stilate dal Ministero dell’Agricoltura per la lotta al punteruolo rosso che divora come un cancro le palme italiane e che ha già fatto strage in Sicilia come in altre regioni del sud.

Questa decisione si evince dal decreto del 30 marzo 2010 dell’assessore regionale all’Agricoltura Titti Bufardeci, pubblicata solo nella gazzetta ufficiale del 13 agosto. Nel decreto c’è scritto:

Art. 1
Per quanto esposto in premessa, è revocato il decreto dell’Assessore regionale per l’agricoltura e le foreste n. 294 del 6 marzo 2007, concernente “Misure fitosanitarie per il controllo e la eradicazione del Rhincophorus ferrugineus (Punteruolo rosso delle palme)”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 13 del 23 marzo 2007.

Art. 2
Nel territorio della Regione siciliana si applicano le “Disposizioni sulla lotta obbligatoria contro il punteruolo rosso della palma Rhincophorus ferrugineus (Olivier), – Recepimento della decisione della Commissione n. 2007/365/CE” emanate con il decreto del Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali del 9 novembre 2007, pubblicato nella G.U.R.I. n. 37 del 13 febbario 2008

settembre 22, 2010

Prorogato lo stop ai neonicotinoidi killer delle api.

Una buona notizia giunge e la porta l’Unaapi, Unione nazionale apicoltori italiani, è stato prorogato lo stop, per la terza volta, fino al 30 giugno 2011, ai concianti dei semi di mais.

Questi prodotti contengono sostante nocive per le api. La decisione è stata presa sia dal ministero per l’Agricoltura sia da quello per l’Ambiente. Come elenca Unaapi i neonicotinoidi sono nocivi per le api, poiché hanno una:

1. micidiale efficacia insetticida su api e insetti utili di dispersione d’infinitesime particelle delle potentissime molecole nelle operazioni di semina del mais;
2. Sostanziale inutilità per la difesa della coltura del mais dai parassiti;
3. comprovata contaminazione cronica e duratura di rugiada, acqua di superficie, terra, polline, nettare;
4. effetti deleteri, gravi, nel tempo sulle famiglie d’api che entrano in contatto con dosi infinitesimali delle molecole insetticide a effetto sistemico e di elevata persistenza.