Posts tagged ‘militanti leghisti a proceso’

gennaio 23, 2010

Militanti dell lega rinviati a giudizio.

Trentasei militanti della Lega Nord rinviati a giudizio nell’inchiesta della Procura di Verona sulla Guardia Nazionale Padana. Tra loro il sindaco di Treviso Giampaolo Gobbo e il parlamentare Matteo Bragantini. Il processo si aprira’ il primo ottobre prossimo. Il procedimento aveva subito due lunghi momenti di pausa per attendere il pronunciamento dapprima di Strasburgo e poi della Corte Costituzionale, sulla posizione degli indagati che all’epoca erano eurodeputati o parlamentari.

Alla Festa della Polizia, il 30 maggio 1997, l’allora Presidente della Repubblica, Scalfaro dichiarò:   «Non è più il caso di prendere sottogamba le minacce secessioniste, verbali e non». «Una cosa mi preoccupa: il popolo italiano ha diritto di sapere dove finisce il lecito e incomincia l’illecito.” La lega è un partito  di estrema destra: xenofobo, islamofobico, omofobico, antieuropeista e in molte occasioni espressamente razzista e fascista. Nessuna concessione a questo partito che al governo  che sostiene come punto principale di riferimento  la difesa della comunità naturale dalle presenze straniere. Il federalismo della lega è un federalismo malato prchè basato  rigorosamente sul federalismo etnico.L’obiettivo della Lega è sempre lo stesso: provocare lo scontro, usare parole pesanti per tenere alta la tensione del dibattito e provare a specularci elettoralmente.  Predicano la difesa della tradizione ma non ricordano che la nostra storia è  basata sulla tolleranza e la solidarietà oltre che per il rispetto dela dignità dell’interlocutore. Secondo il pnsiero domiante chi non è in sintonia con la destra  sull’immigrazione deve subire gli attacchi scomposti e virulenti del Carroccio, che è diventato il cane da guardia di tutta la destra., che è fortemente condizionata dal  potere di veto leghista. Fermare la Lega è diventato un obbiettivo prioritario per chi, sinceramente democratico, vuole riportare il dibattito politico in un alveo di normalità. Isolare la lega significa fermare la deriva fascista della destra, significa fermare le leggi xenofobe e razziste, significa affermare i principi di legalità e democrazia. Bisogna farlo finchè siamo in tempo.