Posts tagged ‘metastatico’

dicembre 11, 2011

Carcinoma mammario: un nuovo trattamento offre nuove speranze.

Risultati positivi per lo studio registrativo di Fase III su nel -positivo, con un miglioramento di 6,1 mesi nella sopravvivenza libera da progressione mediana, che passa da 12,4 a 18,5 mesi. L’annuncio e’ stato dato al 34esimo San Antonio Breast Cancer Symposium (SABCS) CTRC-AACR, che chiude i lavori domani, dove e’ stato presentato Cleopatra, il primo studio randomizzato di fase III con il farmaco ‘target’ rivolto verso , .

 

Lo studio ha posto a confronto la combinazione di , trastuzumab e chemioterapia a base di docetaxel con trastuzumab e docetaxel in pazienti con (mBC) -positivo non precedentemente trattato. I pazienti trattati con il farmaco prodotto dalla Roche, in combinazione con trastuzumab e chemioterapia, hanno ottenuto una riduzione pari al 38% del rischio di peggioramento della malattia o di mortalita’. La PFS mediana e’ migliorata di 6,1 mesi (da 12,4 mesi per trastuzumab e chemioterapia a 18,5 mesi per , trastuzumab e chemioterapia).

maggio 30, 2011

Tumori della pelle: la Roche richiede l’OK per un nuovo farmaco

La ha presentato alla Food and Drug Administration (Fda) e all’Ema la domanda di autorizzazione per la commercializzazione del nuovo Vemurafenib, per pazienti affetti da positivo alla mutazione del gene .

 

ha presentato anche una domanda per il test di mutazione ‘cobas 4800 ′, dispositivo diagnostico in grado di identificare tale mutazione. Lo riferisce una nota della casa farmaceutica che spiega come vemurafenib, un ‘-inibitore’, sia “concepito per colpire e inibire selettivamente una forma mutata della , presente in circa la meta’ dei casi di ”, la forma piu’ aggressiva e mortale di tumore cutaneo. “Abbiamo lavorato con rapidita’ per portare avanti il programma di sviluppo di vemurafenib sapendo che i pazienti affetti da hanno una prognosi sfavorevole e opzioni terapeutiche molto limitate”, ha spiegato Hal Barron M.D., Chief Medical Officer e Head, Global Product Development di . Secondo l’esperto “le domande di autorizzazione depositate per vemurafenib e il test diagnostico, impiegato per individuare i pazienti con il tipo di che puo’ essere colpito specificamente da questo , rappresentano promettenti passi avanti nell’obiettivo di offrire una terapia personalizzata per questa malattia”.

giugno 7, 2010

Cetuximab: trattamento standard per il tumore al colon.

Merck Serono, una divisione di Merck KGaA, Darmstadt, Germania, ha annunciato oggi che i risultati di un’indagine, presentati al congresso annuale dell’American Society of Clinical Oncology (Asco), rivelano che Cetuximab e’ diventato uno standard di cura per i casi di tumore metastatico del colon retto (mCRC, metastatic colorectal cancer) con Kras wild type. Inoltre, il numero dei pazienti sottoposti al test del Kras, al fine di determinare il possibile beneficio di una terapia personalizzata, come ad esempio Cetuximab, e’ balzato dal 2,5% nel 2008 al 42% all’inizio del 2009. Queste cifre evidenziano un marcato cambiamento nella pratica clinica dei medici impegnati nel trattamento del tumore metastatico del colon retto, i quali sempre piu’ spesso utilizzano il test del Kras per offrire ai pazienti una terapia personalizzata.(liquidarea)