Posts tagged ‘maurizio sacconi’

marzo 15, 2010

Regionali 2010 Piemonte Bresso difende il servizio sanitario piemontese.

“Altro che sanita’ a rischio, altro che fallimento. Sacconi quando parla della situazione della sanita’ piemontese non sa di cosa sta parlando e ha la memoria corta”. Cosi’ la presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso replica oggi all’attacco del ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, ieri a Torino, nei confronti del servizio sanitario piemontese. “Nei cinque anni di governo della mia giunta – aggiunge Bresso – abbiamo azzerato il deficit sanitario di circa 1, 5 miliardi che avevamo ereditato dalla destra. E’ la destra che negli anni scorsi ha messo a rischio la sanita’ indebitandola. Sacconi sembra lo zio scemo che ogni famiglia fa uscire la domenica per portarlo a messa.Un altro socialista pentito, alla Stefania Craxi.

marzo 10, 2010

Sfiducia nei confronti di Berlusconi

 

Record negativo di fiducia per Silvio Berlusconi, il Governo e il Pdl.
IL PREMIER: La fiducia nei confronti di Silvio Berlusconi scende di 2 punti, arrivando al 44%. Un differenziale che va a ingrossare proporzionalmente le file degli scontenti, che arrivano così al 54%.

IL GOVERNO: La fiducia nel governo scende anch’essa di 2 punti, arrivando al 38%. Gli sfiduciati salgono anch’essi di due punti, salendo al 58%.
I PARTITI: Il Pdl, che nelle due precedenti rilevazioni era stabile a quota 46%, perde stavolta 3 punti percentuali finendo ad un 43% di fiducia, che rappresenta anche il nuovo record negativo del partito del presidente del Consiglio.  Il Pd resta al secondo posto della classifica, fermo al 40%. Supera però l’Udc che prima era appaiato a quota 40%: il partito di Pier Ferdinando Casini è infatti l’unico, oltre al Pdl, a perdere punti di fiducia.
I MINISTRI: In vetta a questa classifica di fiducia resta Maurizio Sacconi con un 64% (+2 rispetto al mese scorso), seguito da quattro ministri al 59%, e cioé Roberto Maroni (-1%, che perde il secondo posto “solitario”), Angelino Alfano (+1%), Giulio Tremonti (+1%) e Claudio Scajola (+1%). Solo sette sono comunque i componenti della squadra di Governo al di sopra del 50% di fiducia. Oltre ai 5 già citati, sono Renato Brunetta (al 58%) e Mara Carfagna (al 55%), entrambi stabili. Dietro i 7 che superano la soglia del 50%, i rimanenti 16 ministri. Fanalino di coda resta il ministro del Turismo, Michaela Vittoria Brambilla, con un calo di ulteriori 3 punti.