Posts tagged ‘malnutrizione’

giugno 7, 2013

Si può vivere così?

settembre 10, 2011

CIBO: PIU’ FFERRO NEL RISO, UNA NUOVA VARIETA’ AIUTERA’ LA LOTTA ALLA MALNUTRIZIONE

CIBO: PIU' FERRO NEL RISO, UNA NUOVA VARIETA' AIUTERA' LA LOTTA ALLA MALNUTRIZIONE

Prodotta una varietà di riso i cui chicchi contengono abbastanza ferro da soddisfarne il fabbisogno alimentare giornaliero. La buona notizia arriva dalle pagine di PLoS One, che ha riportato i risultati delle ricerche degli scienziati dell’Australian Center for Plant Functional Genomics. Lavorando nei laboratori delle università di Adelaide e Melbourne, dell’University of South Australia e della Flinders University (Australia), i ricercatori sono riusciti a ottenere una pianta geneticamente modificata con aumentato trasporto del minerale nell’endosperma del seme, la parte della pianta utilizzata nell’alimentazione umana, in cui il contenuto di ferro è fino a quattro volte maggiore del normale e i livelli di zinco raddoppiano.

La nuova pianta potrà risolvere diversi problemi associati alla malnutrizione – come limitato sviluppo mentale, bassa risposta immunitaria e anemia – causati dal fatto che il riso, principale fonte alimentare in molti paesi poveri, non contiene le quantità di ferro e zinco richiesti dall’organismo.

giugno 21, 2010

Scoperto il gene della fertilità e dell’appetito.

Golden gene in DNAIl solido rapporto tra il cibo e la riproduzione, e ovviamente lo stato di nutrizione, viene chiarito e ancora una volta confermato attraverso uno studio condotto dal Salk Institute californiano.

Il risultato di questo studio condotto su topi mette in evidenza il ruolo della leptina, ormone coinvolto nel peso e del gene TORC1 implicato nell’appetito e nella fertilità.

Il Gene Torc1 funzionerebbe come un interruttore capace di spegnersi quando c’è mancanza di appetito e malnutrizione, questo meccanismo infatti regola la riproduzione impedendo che avvenga il concepimento quando non ci sono sostentamenti per il piccolo nascituro.

Sembrerebbero inoltre implicati anche altri due geni Cart e Kiss1, rispettivamente deputati alla fame e alla riproduzione.

La scoperta pubblicata su Nature Medicine, una volta confermata sull’uomo, sembra molto interessante per la possibile introduzione di un farmaco capace di intervenire su questo gene responsabile dell’obesità e della fertilità.