Posts tagged ‘made in italy’

ottobre 29, 2013

Perché è giusto distribuire gli utili ai lavoratori



La proposta di un imprenditore bresciano per rilanciare la produttività delle Pmi e del made in Italy (Foto da Flickr di Andreas Levers) – Immaginate una delle province più manifatturiere d’Italia, Brescia, collocata nella dorsale pedemontana padana che corre da Biella a Treviso, patria del capitalismo diffuso e delle Pmi che, in tempi crisi, trVisualizza altro
maggio 2, 2013

Made in Italy.

 

aprile 11, 2012

Ikea delocalizza dall’Asia e sceglie produzioni Made in Italy.

Lars Petersson amministratore delegato Ikea Italia

Ikea ha deciso di delocalizzare una parte consistente delle produzioni in legno spostandole dall’Asia al Triveneto. Di fatto i nuovi mobili saranno prodotti a Km0. Già gli svedesi acquistano italiano per il 38% dal Veneto, per il 30% dal Friuli Venezia Giulia e per il 26% dalla Lombardia. La scelta perciò non sembrerebbe dettata solo da una necessità di sostegno all’immagine o per dirla proprio tutta di greenwashing. Probabilmente siamo più nel campo di una interessante visione del risparmio di risorse che si fonda su materie prime di qualità e elevate competenze disponibili in loco.

Di fatto nel 2011 l’Italia è stata il terzo fornitore dopo Cina e Polonia con l’8% di prodotti per lo più mobili in legno pari a 1 miliardo di euro di acquisti per il colosso svedese. Spiega questa virata economica in favore dell’Italia Lars Petersson amministratore delegato Ikea Italia:

Ikea è alla ricerca continua di possibili sviluppi degli acquisti in Italia che punta ad incrementare. Abbiamo individuato nuovi partner italiani che hanno preso il posto di fornitori asiatici, grazie alla loro competenza, al loro impegno e alla capacità di produrre articoli caratterizzati da una qualità migliore e a prezzi più bassi dei loro concorrenti asiatici.

Continua a leggere: Ikea delocalizza dall’Asia e sceglie produzioni Made in Italy

novembre 19, 2011

Vino e vetro, e’ la scelta di 9 italiani su 10.

VINO E VETRO, E' LA SCELTA DI NOVE ITALIANI SU DIECI VINO E VETRO, E’ LA SCELTA DI NOVE ITALIANI SU DIECI

Ogni italiano ne consuma in media 37 bottiglie ogni anno, per un totale di 2 miliardi e 200 milioni. Nove persone su dieci, al momento della scelta, lo preferiscono. E’ il vino in bottiglia di vetro, che rappresenta il 73% della produzione italiana. Questi i dati diffusi da Assovetro, l’Associazione nazionale degli industriali del vetro, nel corso di una manifestazione organizzata a Firenze.

Il “matrimonio indissolubile” tra vino e vetro è confermato anche dai dati dell’export relativi al 2010: 1,6 miliardi di bottiglie esportate, con un aumento della produzione delle bottiglie del 5,3%, con un trend positivo confermato anche per il 2011. “Ci si sta sempre più aprendo a nuovi mercati come l’Europa dell’Est, la Cina, l’India e la Russia, come produttori di imballaggi di vetro abbiamo potuto usufruire del crescente favore accordato al made in Italy alimentare in tutto il mondo – spiega il presidente della sezione contenitori in vetro di Assovetro, Franco Grisan – così da aggiungere la qualità del contenitore in vetro a quella del contenuto”.

ottobre 9, 2011

Made in Italy.