Posts tagged ‘little richard’

giugno 26, 2011

Good Golly, Miss Molly Little Richard – Buonanotte compagni.

Little Richard udì la frase “Good Golly, Miss Molly” da Jimmy Pennick, un dj del Sud degli States. E trasformò quelle parole nel più vigoroso e violento assalto alla proprietà americana: “Good Golly Miss Molly / sure like to ball”. La canzone fu scritta da John Marascalco e prodotta da Robert “Bumps” Blackwell. Per la musica, Richard si rifece all’intro di piano usato da Ike & Tina Turner nella loro cover del brano di Jackie Brenston, Rocket 88, registrato sette anni prima a Memphis da Sam Phillips. «Mi è sempre piaciuta quella canzone», dice Little Richard. «Soprattutto quel potente riff. Quando avevo bisogno di trasmettere un po’ più di energia ai miei show, facevo un cenno e la band partiva con Good Golly». Il 12 ottobre 1957, al top della sua carriera, Richard uscì di scena ed entrò nella comunità dei cristiani rinati; dopo un anno divenne un predicatore evangelista e per parecchio tempo si dedicò unicamente alla musica gospel. Ritornò poi anche alla precedente vita, riuscendo a conciliare le due sfere. E niente impedì a questo suo classico di rimanere indimenticabile in eterno.

febbraio 19, 2010

Buongiorno compagni.

Vi ricordate little richard. Di little aveva poco, grande e grosso con un vocione che era la passione delle signore.Ha imparato a cantare in chiesa e nasce in Georgia dove viene scoperto da Bumps Blakwell, che lo porta New Orleans per registrare il primo album. E’ il padre di “tutti frutti” una canzone rock che canterà anche Elvis Presley. Lancia molti successi , ma a un certo punto preso da smanie religiose sceglie lavita del predicatore.

Buon giorno campagni.