Posts tagged ‘lievito’

dicembre 2, 2011

Dal lievito un nuovo meccanismo di ringiovanimento cellulare senza alcuna restrizione calorica.

Scoperto in questo organismo un meccanismo biochimico relativo ai processi di e ringiovanimento che a differenza di quelli già noti non ha nulla a che vedere con la restrizione calorica.

 

Modificando un enzima che nel funge da sensore del consumo di energia e agisce anche da “orologio dell’”, un gruppo di ricercatori della Johns Hopkins University e della National Taiwan University è riuscito a manipolare con successo il ciclo di vita di questo organismo unicellulare.

Sebbene la ricerca sia stata condotta sul , ha identificato componenti molecolari di un processo di rilevante anche per la durata della vita negli esseri umani, sottolinea Jef Boeke, che ha diretto lo studio, illustrato in un articolo pubblicato su “Cell”.

 

“Questo controllo della è indipendente dal meccanismo descritto in passato nel , che riguardava la restrizione calorica”, spiega Boeke. “Riteniamo di disporre per la prima volta di una via biochimica relativa ai processi di e ringiovanimento che non ha nulla a che vedere con la dieta.”

settembre 19, 2010

Nella bile il segreto della longevità.

Nella bile il segreto della longevità. La capacità di mantenersi giovani e di vivere a lungo, potrebbe trovarsi proprio in un acido biliare. Almeno secondo i ricercatori dell’università Concordia di Montreal (Canada), che hanno pubblicato uno studio sulla rivista Aging dimostrando come l’acido litocolico sia in grado di prolungare la vita di un lievito. Un risultato che potrebbe avere interessanti ripercussioni anche sullo studio della longevità umana.

Secondo l’equipe coordinata da Vladimir Titorenko, infatti, il semplice organismo del lievito ha comunque similitudine con quello umano. Questo acido, pur funzionando da elisir di lunga vita, non può essere sintetizzato dal lievito. Gli studiosi ipotizzano che il lievito si sia evoluto in modo da riconoscere gli acidi billiari in quanto molecole mediamente tossiche e che abbia reagito al ‘contatto’ con dei cambiamenti indirizzati a combattere l’invecchiamento. “Non è inconcepibile – dice Titorenko – che il potenziale dell’acido litocolico possa essere applicabile anche all’uomo” .

I ricercatori dell’università canadese hanno esaminato 19.000 molecole con l’obiettivo di verificare la capacità di allungare la vita del lievito.