Posts tagged ‘libri’

dicembre 13, 2013

Torquemada.

forcone-libri-il-manifesto

chiudete o bruciamo i libri“. Oh. La vignetta oggi per il manifesto.

ottobre 31, 2013

tengono famiglia.

Lo scandalo rimborsi travolge anche la Liguria, 10 i consiglieri indagati. Libri, cene, alberghi, soggiorni con famiglie, caviale, champagne, pasticcini. Si dimette il presidente del Consiglio regionale Rosario Monteleone (in foto). Stando a quanto riportato dal Secolo XIX, l’esponente Udc avrebbe prelevato quasi 200mila euro in contanti dai depositi del suo gruppo consiliare, 8mila euro al mese di “paghetta“, giustificandone soltanto la metà. “Sono certo si tratti di un grosso malinteso“, ha dichiarato Monteleone.

 

 

dicembre 14, 2012

Il problema non è “troppo poca Europa”, ma che l’Europa è minata da un difetto strutturale

titaniceuropa_nuovaedizionedi Vladimiro Giacché | da Pubblico del 13 dicembre 2012

Banche «troppo grandi per fallire», attività a forte rischio, bonus milionari, scandali (uno per tutti: la manipolazione del Libor, uno dei tassi d’interesse più usati del mondo). Siamo tornati al punto di partenza di questa crisi, che anche in Europa – come ha ammesso un editoriale del «Financial Times» – «è stata causata più da eccessi di debito privato, particolarmente nel settore bancario, che dalla prodigalità del settore pubblico». Ma con un’importante differenza rispetto alla situazione pre-crisi. Il modello di sviluppo basato sulla finanza e sul debito, dopo oltre 30 anni di onorato servizio, si è irrimediabilmente rotto nel 2007/8.

maggio 31, 2012

Luciano gallino : La lotta di classe dopo la lotta di classe, di Luciano Gallino

Se uno scrive un saggio per spiegare che il lavoro non è una merce, mettendosi di traverso rispetto all’onda lunga dei sostenitori della flessibilità, se racconta una per una le storie attraverso le quale si è assistito negli anni alla scomparsa dell’Italia industriale, se dimostra lucidamente che nel tempo ha preso corpo un sistema capitalistico, il finanzcapitalismo (che è riuscito a prosperare con i soldi degli altri), se prende di petto la più feroce crisi dopo quella del 1929 per spiegarla riconducendola alla crisi della società del danaro: ebbene, se uno si colloca su questa frequenza d’onda, allora o è un bastian contrario dichiarato oppure è uno che ha scelto una strada non in discesa per dimostrare ciò che dovrebbe essere facile capire (e, forse, con qualche guaio in meno per tutti). Chi conosce non superficialmente Luciano Gallino non ha difficoltà, dunque, a collocarlo in questa seconda categoria di uomini che, com’è facile immaginare, non è gradita al potere, ma è apprezzata dagli “altri”.
http://ilmiolibro.kataweb.it/booknews_dettaglio_recensione.asp?id_contenuto=3729576
luglio 7, 2011

Lux in arcana.

Sarà la prima e forse unica volta nella storia che valicheranno i confini della Città del Vaticano. E lo faranno per essere accolti ed esposti nelle splendide sale dei Musei Capitolini di Roma. Si tratta di 100 originali e preziosissimi documenti che coprono un arco temporale che va dall’VIII secolo d. C. fino al XX secolo – scelti fra i tesori che l’Archivio Segreto Vaticano da secoli conserva e protegge – che nel febbraio del 2012, in occasione della mostra “Lux in arcana – L’Archivio Segreto Vaticano si rivela”, potranno essere ammirati in un evento unico e irripetibile. 3.1 342x192 Lux in arcana: l’Archivio Segreto Vaticano si rivela
L’esposizione, ideata in occasione del IV Centenario dalla fondazione dell’Archivio Segreto Vaticano – in collaborazione con Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali e Zètema Progetto Cultura – vuole spiegare e raccontare che cos’è e come funziona l’Archivio dei Papi e, nel contempo, rendere visibile l’invisibile e far sì che anche il normale visitatore possa accedere, per una volta, alle meraviglie finora custodite nei circa 85 km lineari dell’Archivio Segreto Vaticano. Un luogo che ”si rivela al centro dell’Urbe, a tutti gli appassionati ed anche ai curiosi; si rivela per quello che è, tramite uno spaccato esemplificativo della sua ricchissima documentazione. Si rivela senza remore o timori, anzi con l’orgoglio di un servizio alla Chiesa e alla cultura prestato per ben quattro secoli con indefesso lavoro di custodia, di censimento, di cura, di progresso della ricerca sempre più avanzata”, ha spiegato il Cardinale Raffaele Farina, Archivista e Bibliotecario di Santa Romana Chiesa.

maggio 27, 2011

Un pò di pubblicità se lo merita.

Spinoza atto secondo

oggi, 27 maggio 2011, è in tutte le librerie (o almeno dovrebbe) Spinoza. Una risata vi disseppellirà, la nuova raccolta di Spinoza pubblicata da Aliberti editore. Duemilacinquecento battute, in gran parte inedite (se pensate che il libro sia una semplice sbobinatura del blog, vi sbagliate: tre battute su quattro non sono mai state pubblicate) frutto della mente di settecento e passa autori. Il meglio degli ultimi dodici mesi di cronaca, politica e attualità, selezionato con cura dallo staff del blog: da Tulliani a Bin Laden, da Foppa Pedretti a papa Wojtyla, un anno di fatti e personaggi nel segno della satira più spietata e irriverente.Sempre oggi saranno alle 18 a Firenze, ospiti della libreria Edison, per la prima presentazione della nuova opera, che i fan hanno già ribattezzato “il libro nerissimo”. La settimana prossima sarà la volta di Ravenna, Reggio Emilia e Pistoia: restate sintonizzati sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornati su eventi e presentazioni.

gennaio 10, 2010

Un Libro al giorno:Il tempo che vorrei di Fabio Volo

 “I’ll trade all my tomorrows for a single yesterday: cambierei tutti i miei domani per un solo ieri, come canta Janis Joplin.” È forse proprio questo il tempo che vorrei. Lorenzo non sa amare, o semplicemente non sa dimostrarlo. Per questo motivo si trova di fronte a due amori difficili da riconquistare, da ricostruire: con un padre che forse non c’è mai stato e con una lei che se n’è andata. Forse diventare grandi significa imparare ad amare e a perdonare, fare un lungo viaggio alla ricerca del tempo che abbiamo perso e che non abbiamo più. È il percorso che compie Lorenzo, un viaggio alla ricerca di se stesso e dei suoi sentimenti, quelli più autentici, quelli più profondi. Il nuovo libro di Fabio Volo è anche il più sentito, il più vero, e la forza di questa sincerità viene fuori in ogni pagina. Ci si ritrova spesso a ridere in momenti di travolgente ironia. Ma soprattutto ci si ritrova emozionati, magari commossi, e stupiti di quanto la vita di Lorenzo assomigli a quella di ciascuno di noi.