Posts tagged ‘lenticchie’

maggio 16, 2013

Avanzi gourmet e piatti a km0. Spesa salutare in tempi crisi.

. .

Alimentarsi bene si puo’ anche in tempi di recessione economica, scegliendo cibi meno costosi ma ad alto valore nutritivo e adottando piccole strategie che fanno bene anche all’ambiente. I suggerimenti per riuscire a fare una spesa ricca dal punto di vista nutrizionale spendendo meno sono elencati un decalogo stilato dagli esperti della Associazione italiana dietisti, Andid, riuniti per il 25esimo congresso nazionale in corso da oggi fino a domenica a Firenze.

”Riducendo gli acquisti, scegliendo i cibi migliori e a Km 0, riusando cio’ che si ha in frigorifero e riciclando si riducono gli sprechi, si risparmia e si guadagna salute” sottolinea Giovanna Cecchetto, Presidente Andid. Risparmiare non vuol dire rinunciare alla piramide alimentare e a tavola e’ bene dare la preferenza a frutta e verdura di stagione, legumi e cereali possibilmente prodotti localmente, acquistati anche nei mercatini dei coltivatori diretti sparsi per la citta’. Le verdure, anche quelle avanzate, possono arricchire gustosi primi e secondi piatti gourmet, saziano facendo bene alla salute ed al portafogli. Anche i legumi, secchi o freschi come ceci, fagioli, lenticchie, fave e piselli possono dar vita, combinati con i cereali, a saporiti ed invitanti piatti unici a costo minimo. Ad ogni pasto principale e’ bene inserire almeno una porzione di pane, pasta, riso,mais o patate, privilegiando i prodotti integrali e a ridotto contenuto in grassi e non dimenticare mai di aggiungere un piatto ”generoso” di verdura cotta o cruda.

febbraio 12, 2010

Ricette anticancro:Insalata di bulgur(frumento integrale) e lenticchie.

 

Le migliori lenticchie per questa ricca Insalata sono le lenticchie Beluga verdi o nere. Hanno infatti maggiori probabilità di rimanere intatte durante la cottura delle lenticchie marroni.

Ingredienti:

1 tazza di lenticchie verdi o Beluga, sciacquati

1 piccola cipolla, tagliata a metà

2 spicchi d’aglio, leggermente schiacciati

1 foglia di alloro

Sale qb

1 fine tazza o bulgur medio

4 scalogni, a fette sottili (più gusto)

4-6 ravanelli a fette sottili

1 tazza di prezzemolo tritato

2-4 cucchiai di trito di menta fresca

1 / 3 tazza di succo di limone fresco

1 cucchiaino di semi di cumino, leggermente tostato e macinato

1 / 2 bicchiere di olio extravergine di oliva

1. Combinare le lenticchie, la cipolla, l’aglio e la foglia di alloro in una casseruola, aggiungere 2 e 3 tazze di acqua, sufficienti a coprire da uno o due pollici. Portare a ebollizione, aggiustare di sale, abbassate la fiamma, coprite e fate cuocere 25 minuti finché sono tenere, ma intatte. Togliere dal fuoco. Rimuovere e gettare la cipolla, spicchi d’aglio e la foglia di alloro.

2. Nel frattempo, posto il bulgur in una ciotola media,  aggiungere il sale a piacere. Coprire con 2 tazze di calda o acqua bollente, e lasciar riposare per 20 a 25 minuti fino a quando la maggior parte dell’acqua viene assorbita. Fognatura attraverso un colino e far uscire l’acqua.

3. Combinare le lenticchie, bulgur, scalogno, ravanelli, prezzemolo e menta in una grande ciotola o insalatiera. Sbattere insieme il succo di limone, il cumino, sale e pepe al gusto, e l’olio d’oliva. Unire con l’insalata, e servire.