Posts tagged ‘legumi’

giugno 8, 2013

I vegetariani vivono più a lungo dei carnivori.

I vegetariani vivono più a lungo dei carnivori. Questo il risultato dello studio pubblicato su JAMA Internal Medicine

I vegetariani vivono più a lungo dei carnivori

Lo studio pubblicato su JAMA, Journal of the American Medical Association, rivela che i vegetariani vivono più a lungo dei carnivori. I medici sono giunti a questo risultato avendo seguito 73.308 membri della Chiesa avventista del settimo giorno per quasi sei anni. La chiesa è nota per la promozione di una dieta vegetariana (anche se non tutti seguono queste indicazioni) per cui si raccomanda:

l’uso generoso di pane di grano intero, cereali e pasta, un abbondante uso di verdure fresche e frutta, un uso moderato di legumi, noci e semi.

I ricercatori hanno diviso le persone in quattro grandi categorie: i non-vegetariani, i semi-vegetariani, ossia che mangiano carne più di una volta al mese ma meno di una volta alla settimana e poi i vegani che non mangiano carne, latte e tutti i derivati animali come le uova o il miele. Infine c’è chi mangia pesce ma non mangia carne, anche se consuma latticini e uova e i ricercatori hanno messo assieme quest’ultimo gruppo di persone sotto la voce “vegetariani”.

I ricercatori hanno seguito le diete dei partecipanti al monitoraggio concentrandosi su vegetariani e non-vegetariani e hanno analizzato poi le cause della morte. Ebbene nel periodo di controllo è stato riscontrato il 12& di decessi in meno dei vegetariani. Dunque le scelte alimentari sembrano aver giocato un ruolo importante nel proteggere le persone da malattie cardiovascolari per cui i vegetariani hanno il 19% delle probabilità in meno di morire rispetto a coloro che assumono carne. Si sono riscontrati anche un numero inferiore di decessi legati a patologie quali diabete o insufficienza renale.

ottobre 25, 2012

I legumi controllano diabete e malattie cardiovascolari

I legumi controllano diabete e malattie cardiovascolari

Sembra essere il momento favorevole per i legumi che hanno molti benefici, fra i tanti quello di controllare diabete e malattie vascolari. Questi sembrano essere gli effetti benefici dei legumi in generale, dai ceci alle lenticchie, passando dai fagioli, che gli esperti definiscono alimenti a basso indice glicemico.Continua a leggere

novembre 8, 2011

Le proteine vegetali prevengono le malattie cardiache.

 

Proteine animali vs proteine vegetali. Questa è la grande dicotomia della dieta. Una cosa però è sicura: le proteine in una sana e corretta alimentazione non devono mancare, si può poi discutere sul quantitativo e sulla provenienza, ma non sulla presenza. Si è tenuta ieri la Giornata Mondiale Vegana e qualche settimana fa quella Vegetariana e sicuramente i “discepoli” della dieta green non avranno dubbi. Per gli altri, invece, riportiamo dei nuovi studi, che mettono in evidenza le proprietà delle proteine di origine vegetale.

Legumi, una manna per la salute

Numerose ricerche hanno evidenziato l’importanza dei legumi, non solo per la linea, ma anche per tutelare la propria salute da malattie cardiache, diabete di tipo 2 e ipertensione. Uno studio, pubblicato da poco su Circulation, per esempio ha analizzato più di 80 mila donne e si mostrato più che evidente il legame tra consumo di carne rossa e pressione sanguigna alle stelle. Sostituendo però la carne con altri cibi, i livelli pressione scendevano. Nello specifico, si otteneva un – 30 per cento con frutta secca, meno 24 per cento con pesce e meno 13 per cento con latticini.

giugno 27, 2011

carpaccio di polpo.

Il carpaccio di polpo è un secondo decisamente estivo. Inoltre, è veloce da preparare, leggero e molto gustoso, grazie anche agli ortaggi e ai legumi di stagione che arricchiscono la ricetta, senza apportare calorie di troppo, ma tante vitamine e colori a volontà nel nostro piatto.

Il polpo, infatti, è un mollusco ricco di preziosi sali minerali quali il sodio, il calcio, il fosforo, il magnesio e la vitamina A. Inoltre, ha un buon tenore proteico e pochissimi grassi. L’apporto calorico, è decisamente modesto. Per ogni 100 grammi di prodotto, le calorie sono 57. Gli ortaggi e i legumi di stagione, come i peperoni e i fagiolini, contribuiscono a rendere questo piatto particolarmente saporito e saziante. I peperoni e i fagiolini, infatti, sono ricchi di vitamina C, ma anche di vitamina A e sali minerali.

La cottura a vapore, inoltre, ottima sia per il pesce che per le verdure, è amica della linea e preserva le proprietà nutritive degli alimenti al 99,9%.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di carpaccio di polpo
  • 1 peperone rosse
  • 1 peperone giallo
  • circa 100 g di fagiolini puliti
  • 1 cespo di lattuga o altra insalata
  • succo di 1 limone
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale, pepe bianco q.b.

Preparazione

Il polpo va cotto al vapore, ma gustato freddo. In questo modo non perderà né di gusto, né di digeribilità. In una ciotola, mescolate l’olio extravergine con il succo di limone, il sale e il pepe bianco e lasciatevi marinare il carpaccio di polpo per un’oretta.

Nel frattempo, scottate in acqua bollente salata i peperoni ancora interi, dopodiché tagliarli in quattro, eliminare i semi e la costa bianca all’interno, spelarli e tagliarli a striscioline. Sbollentate anche i fagiolini e tagliarli a pezzetti una volta raffreddati. Pulite la lattuga e rivestite i piatti da portata. Adagiate sopra le fette di carpaccio di polpo, e decorate con i peperoni e i fagiolini. Infine condite con il restante liquido di marinatura.