Posts tagged ‘legge severino’

novembre 13, 2013

Legge Severino retroattiva, il consiglio di stato conferma la decisione del Tar della Basilicata

severino retroattiva

L’applicazione della Legge Severino non contrasta con il principio di retroattività della legge penale, anche se le sentenze sono intervenute in tempi precedenti. Così, come riporta il Sole 24 ore, ha deciso il Consiglio di Stato confermando una sentenza del Tar della Basilicata. Il caso, come spiegato dal giornale della confindustria, riguardava un candidato alle elezioni regionali, escluso dall’Ufficio elettorale circoscrizionale presso il Tribunale di Potenza il 19 ottobre 2012 a causa di sentenza irrevocabile di condanna per delitti contro la pubblica amministrazione. Contro l’esclusione il candidato aveva proposto il ricorso al Tar, che lo ha respinto ed ha confermato la decisione del del tribunale amministrativo.

ottobre 14, 2013

Il buffone dell’Europa.

L’autorevolezza di Bewrlusconi in Europa.

ottobre 13, 2013

I giudici: “La legge Severino è retroattiva” Ecco la sentenza che smonta la difesa di B.

 

Dopo il Tar del Lazio, anche il tribunale di Torre Annunziata respinge il ricorso di un consigliere
comunale decaduto per una lieve condanna: “La norma serve ad allontanare gli indegni dalla carica”
BERLUSCONI TEME IL CARCERE. LA TENTAZIONE DELLA GRANDE FUGA (di G. Trinchella)

I giudici: "La legge Severino è retroattiva" Ecco la sentenza che smonta la difesa di B.

La notizia non farà piacere a Silvio Berlusconi, alla vigilia della seduta della giunta per le elezioni, in programma. C’è un Tribunale, a Torre Annunziata (Napoli), che ritiene la legge Severino priva di caratteri di incostituzionalità e che sia retroattiva, cioè valida per le condanne relative a reati commessi prima della sua entrata in vigore. Lo affermano i giudici nella sentenza con cui hanno respinto un ricorso su un caso che, nel suo piccolo, ricalca quello del Cavaliere  di Vincenzo Iurillo

settembre 2, 2013

Riapre la caccia.

Riapre domani la stagione della caccia.
Nonostante le numerose condanne 
da parte dell’Unione Europea, 
questa pratica odiosa riprende 
con tre settimane di anticipo sul calendario.
Una sola la specie che vorremmo cacciare: