Posts tagged ‘le iene’

ottobre 17, 2013

Cadmio, manganese, piombo: ecco cosa c’è nei pomodori delle discariche

 

Analisi choc delle Iene. Ora cosa altro c’è da studiare? Chiudete le porte all’inferno

di Giuliana Caso – Quello che avrebbero dovuto fare la politica e la sanità lo ha fatto la televisione. Dimostrare, cioè, che la frutta e la verdura coltivata nella Terra dei Fuochi fa schifo, che fa ammalare e morire, che è piena di veleni…Visualizza altro

 — con Massimo Nipitella e Venti Nove

maggio 14, 2013

La missione impossibile di Razzi.

Tenetevi forte. Se le minacce nucleari della Corea del Nord non sono ancora sfociate in guerra, il merito va probabilmente ricercato nelle capacità diplomatiche del senatore Pdl Antonio Razzi, appena nominato segretario della commissione Esteri al Senato.

«Incontrerò gli ambasciatori di Corea del Nord e Corea del Sud, io sono già stato a Pioncianc (Pyongyang, ndr.) e i parlamentari di Pioncianc stimano quelli italiani, e noi ne approfittiamo per provare a far tornare la pace nelle due coree. Io sono stato varie volte a Pioncianc e non è vero tutto quello che dicono… che si dice che hanno la bomba atomica, che la stanno costruendo… assolutamente io non l’ho vista l’atomicasi capisce dall’espressione delle persone… non sono così marvagi come moltaggente penza. Il presidente Obama può stare tranquillo… “Obama, stai tranquillo! Non c’è niente de pomba adomiga“(…) L’incontro è andato benissimo, forse sventiamo la guerra. Oggi incontro quello del Sud, stiamo anticipando Obama. Dove farò incontrare le due coree? In una bella pizzeria di Napoli. Siccome quelli del Nord si ricordano di aver mangiato un’ottima pizza, mi sembra “Da Mario”… in ricordo di quella pizza che Kim Song Il o come si chiama (Kim Jong-Il, ndr) ha mangiato 30-40 anni fa, a Napoli, potremmo far incontrare gli ambasciatori delle due coree proprio lì (…). Sicuramente stiamo sventando la guerra, l’incontro è andato bene».

febbraio 2, 2011

Il posto di lavoro messo in palio in un reality show

 La7  arriva prima: il programma partirà il 22 febbraio, sarà condotto dall’ex Iena Sabrina Nobile, e si chiamerà Il contratto – gente di talento. Ogni volta tre candidati, un solo posto di lavoro, per un totale di otto puntate (più altre quattro se il Dio Auditel premierà l’impresa).

Giovani, prevalentemente, ché sui vecchi non conviene investire. Il promo è già in onda, la produzione sta ancora mettendo a punto i dettagli del format (orgogliosamente italiano), ma lo schema è esattamente lo stesso dell’Isola dei famosi o di Amici: il concorrente dovrà superare un certo numero di prove, al termine delle quali sarà selezionato dagli emissari di alcune ditte che hanno deciso di partecipare al programma.

Secondo il sito «TvBlog», Il contratto avrebbe l’appoggio di numerose aziende con annessi direttori di personale, i quali avranno modo di assumere il candidato vincente in seguito ad apposito colloquio da tenersi nello studio televisivo.