Posts tagged ‘intestinale’

febbraio 7, 2013

Ischemia intestinale, l’olio di oliva limita i casi di infiammazione.

Alcuni componenti dell’ d’ riducono l’infiammazione associata all’ e al danno da , quando cioe’ la torna al tessuto dopo un periodo di .ischemia 231x300 Ischemia intestinale, lolio di oliva limita i casi di infiammazione La scoperta e’ di un team di ricercatori dell’Universita’ di Messina ed e’ stata descritta in un articolo pubblicato sul ‘Journal of Leukocyte Biology’. Lo studio dimostra che l’ , un polifenolo presente nell’ di , riduce l’infiammazione associata all’ e al danno da nei topi.

ottobre 18, 2012

Probiotici in soccorso dello stomaco, quando la flora batterica subisce danno da antibiotico.

Scienza

maggio 15, 2012

Infezioni batteriche estive, possibile combatterle con flora batterica intestinale “buona”

La “buona” è uno dei mezzi più efficaci per contrastare le , potenzialmente letali, come quella del famigerato Escherichia Coli salito alla ribalta delle cronache lo scorso anno
Ricordate il “batterio killer”? Quello divenuto tristemente famoso lo scorso anno e che ha tenuto banco nelle notizie per un bel po’ di mesi? Era il famigerato E. coli, un batterio che si annida nella carne, nell’acqua contaminata, nel latte e così via.

 
Il miglior modo per difendersi è ovviamente evitare il contatto con cibi contaminati, tuttavia a volte può capitare di assumerli senza saperlo. In questo caso si rischia di contrarre l’infezione che può avere conseguenze anche gravi. Esiste però un altro modo per prevenire l’infezione senza dover per forza analizzare tutto il cibo che si assume e, di questo modo, ce ne parlano i ricercatori statunitensi dell’Università del Michigan – Health System.
Secondo gli autori dello studio, infatti, un a posto con tutti i suoi batteri buoni in efficienza può aiutarci a fermare le possibili .
La possibilità che un batterio invasore possa avere la meglio su di noi è determinata da una questione genetica, fanno notare gli scienziati. Tuttavia, la efficiente potrebbe essere in grado di intervenire prima che i batteri invasori abbiano il tempo di riprodursi e attecchire.

febbraio 24, 2012

Tumori: importante la permeabilità intestinale

La permeabilita’ potrebbe essere alla radice di alcuni che si formano nel resto del corpo. Lo dimostra un nuovo studio pubblicato su PLoS One da un gruppo di ricercatori della Thomas Jefferson University.

 

Dalla ricerca emerge che il dell’ormone () – un soppressore gia’ noto presente nel tratto – svolge un ruolo chiave nel rafforzare la e quindi a separare l’ambiente intestino dal resto del corpo. Senza il , la si indebolisce. Il team guidato da Scott Waldman, capo del dipartimento di Farmacologia e Terapia sperimentale presso la Jefferson e direttore del Programma di gastrointestinale al Jefferson Kimmel Cancer Center, ha scoperto in uno studio preclinico che il silenziamento del nei topi compromette l’integrita’ della , permettendo a eventuali agenti cancerogeni di fuoriuscire e danneggiare anche il di tessuti esterni all’intestino. Al contrario, la stimolazione del negli intestini nei topi ha rafforzato la e ha impedito la contaminazione di tali effetti patologici. Mentre era gia’ noto che una debole fosse fonte di numerose malattie, tra cui infiammazioni, asma e allergie alimentari, questo studio fornisce nuove prove circa il fatto che la svolge un ruolo nella integrita’ dell’intestino.

ottobre 18, 2011

Lo zenzero, antinfiammatorio, riduce incidenza rischio cancro al colon.

Lo , antinfiammatorio naturale, aiuta a ridurre il rischio di tumori al .

I ricercatori dell’università del Michigan hanno stabilito infatti, un legame tra consumo quotidiano di integratori estratti dalla radice e riduzioni di all’intestino, in uno studio pubblicato su Cancer Prevention Research. Le virtù dello nella prevenzione tumorale erano state già provate in laboratorio, sui ratti. In questo nuovo studio trenta persone sane sono state invitate a prendere, per 4 settimane, due grammi al giorno di radice in polvere, mentre un gruppo di controllo assumeva un .