Posts tagged ‘International Energy Agency’

luglio 4, 2013

Secondo l’IEA nel 2016 le energie rinnovabili supereranno il gas nel mix elettrico globale

Secondo l’International Energy Agency, le rinnovabili cresceranno del 40% nell’arco dei prossimi cinque anni arrivando a coprire il 25% del fabbisogno. Come si vede dal grafico (1), le aree più dinamiche saranno la Cina e le Americhe.

Nel 2016 la generazione elettrica da innovabili raggiungerà i 6000 TWh, un valore maggiore del gas e oltre il doppio del nucleare (stabile intorno ai 2500 TWh).

 

Detto altrimenti, le rinnovabili stanno diventando adulte ed iniziano a guadagnarsi il rispetto di un’istituzione piuttosto tradizionale qual è l’IEA.

 

«A mano a mano che i costi scendono, le fonti rinnovabili si reggono sempre di più sui propri meriti rispetto alle fonti fossili» arriva a dichiarare la direttrice esecutiva dell’EIA Maria van der Hoeven, aggiungendo un monito che sembra particolarmente rivolto al governo italiano: «L’incertezza politica è il nemico pubblico numero uno per gli investitori. Molte rinnovabili non necessitano più di incentivi economici, ma hanno sempre bisogno di politiche di lungo termine che forniscano un mercato prevedibile ed affidabile e un quadro di regolamenti compatibile con gli obiettivi pubblici».

novembre 16, 2010

Energia: rinnovabili rimpiazzeranno petrolio solo tra 131 anni

 Con i ritmi attuali di crescita ci vorranno ancora ben 131 anni prima che le energie rinnovabili riescano a sostituire i combustibili derivati dal petrolio. Lo hanno calcolato due ricercatrici dell’universita’ della California con uno studio pubblicato dalla rivista Environmental Science & Technology, secondo cui sono necessarie politiche mirate e piu’ favorevoli per la diffusione e sviluppo delle fonti alternative, viste anche le stime sull’esaurimento del petrolio.La previsione delle due ricercatrici si basa sull’analisi della capitalizzazione e dei dividendi sia delle aziende coinvolte nelle fonti energetiche classiche sia di quelle che si occupano di rinnovabili. Il risultato e’ che queste ultime impiegheranno oltre un secolo per acquisire quote di mercato tali da poter rimpiazzare le prime.La necessita’ di una spinta ulteriore alle energie alternative viene anche dalle ultime stime sulla quantita’ di petrolio ancora disponibile: secondo il World Energy Outlook dell’International Energy Agency il picco di produzione sarebbe gia’ stato raggiunto nel 2006, e le riserve potrebbero bastare solo per i prossimi 45 anni.