Posts tagged ‘innalzamento del mare’

febbraio 23, 2014

Maxi ghiacciaio Antartico si sciogliera’ ancora per decenni.

 

ROMA – L’assottigliamento del più grande ghiacciaio antartico, quello di Pine Island, proseguirà ancora per decenni: uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori internazionale coordinato dall’ente Britannico per la Sorveglianza Antartica e pubblicato su Science ha verificato che lo scioglimento di Pine Island sarebbe già avvenuto 8.000 anni fa, durando decenni e seguendo gli stessi comportamenti registrati oggi.

 

Con una superficie di circa due terzi dell’Italia, il ghiacciaio di Pine Island, nella regione occidentale dell’Antartide, rappresenta il più grande ‘rubinetto’ aperto che sta provocando l’innalzamento del livello del mare. Numerosi studi hanno dimostrato che per una complessa serie di cause questo enorme ghiacciaio si sta sciogliendo a ritmi vertiginosi liberando nell’oceano 150 chilometri cubi di acqua l’anno, l’equivalente di tre laghi di Garda.

Analizzando le concentrazioni di isotopi di berillio presenti nelle rocce trasportate dal lento movimento del ghiacciaio verso il mare, i ricercatori hanno verificato che uno scioglimento simile sarebbe accaduto circa 8.000 anni fa, con ritmi molto simili e sarebbe durato per almeno tre decenni.

maggio 31, 2011

La Micronesia fa causa alla rep. Ceca.

SYDNEY – Il piccolo stato-arcipelago della Micronesia, 100 mila abitanti in piu’ di 600 isole, tra le nazioni piu’ immediatamente minacciate dal sollevamento dei mari, ha montato una sfida legale senza precedenti ai piani della Repubblica Ceca di espandere una centrale a carbone a 11 mila km di distanza, affermando che il danno ambientale causato minaccia la sua sopravvivenza.

Il caso potra’ stabilire un precedente nel diritto internazionale, man mano che i paesi esposti al cambiamento climatico decidono di agire contro i maggiori responsabili delle emissioni di CO2. ”Questo passo davanti alla giustizia internazionale mostra che i paesi minacciati come il nostro hanno ormai il sostegno del diritto internazionale, per pesare in modo piu’ efficace sulle scelte energetiche”, dichiara in un comunicato il ministro della Giustizia della Micronesia, Maketo Robert.