Posts tagged ‘ineleggibilità di berlusconi’

luglio 11, 2013

Una donna imbarazzante.

Anna Finocchiaro.

Una do

Nel giorno in cui si è svolta in Giunta per le immunità del Senato l’istruttoria sull’ineleggibilità di Silvio Berlusconi, Anna Finocchiaro ha risposto  in questo modo alla domanda se esista o meno, a tal proposito, una linea del Partito democratico: «Con la legge che c’è non ci si può pronunciare a favore dell’ineleggibilità di Berlusconi. Ma questo è un mio pensiero. La legge va cambiata».
«CONDANNA? PRENDIAMO ATTO». A chi le chiedeva come dovrebbe comportarsi il Senato nel caso in cui la Cassazione confermasse la sentenza di condanna nei confronti di Berlusconi, Finocchiaro ha, poi, ammesso: «Se arrivasse una sentenza definitiva di condanna, con l’interdizione dai pubblici uffici, il parlamento non potrebbe che prenderne atto».
L’istruttoria è durata poco meno di un’ora, durante la quale il senatore del Popolo della libertà Andrea Augello ha letto la sua relazione e la discussione generale si è limitata a pochi interventi.
CASSON ACCENDE GLI ANIMI. Quello dell’onorevole Pd Felice Casson, tuttavia, è bastato a dar fuoco alle polveri. Il senatore ha chiesto, infatti, che vengano acquisiti agli atti della Giunta non solo la sentenza di Appello del processo Mediaset (quella che condanna il Cav all’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni), ma anche l’atto di autorizzazione statale grazie al quale Mediaset può trasmettere.
Lo stesso Casson ha replicato con stupore alle parole di Finocchiaro sull’ineleggibilità del Cav: «Io non so perchè dicano così visto che non mi risulta ci sia una presa di posizione del partito su questo punto. Comunque la Giunta è un organismo paragiurisdizionale i cui componenti sono liberi di votare secondo coscienza».

luglio 6, 2013

Civati vuole uscire dal Governo.

 

Il deputato ha organizzato un Politicamp. “Non si può rimanere all’esecutivo con berlusconi, immaginando che a ottobre sia interdetto dai pubblici uffici”

 

Lo leggo dopo

 

E’ necessario ”sganciarci e ritirare il nostro contingente di pace dal governo delle larghe intese”. Lo sottolinea Pippo Civati, deputato Pd, dal suo Politicamp in corso fino a domani a Reggio Emilia. ”E credo – aggiunge in una nota – che sia necessario andare a votare l’anno prossimo. Non si può rimanere al governo con Berlusconi, immaginando che a ottobre non possa sedere più in Parlamento: io su questo tema una riflessione la farei e non possiamo arrivare impreparati. Inoltre ci sono due o tre cose da fare: chiedo di abbassare tasse sul lavoro come lo chiede il Fondo monetario internazionale, fare la legge elettorale al di là delle grandi riforme, e se entrambi gli schieramenti vogliono ridurre il numero dei parlamentari, che lo facciano, senza dovere ricorrere ai padri costituenti”.

maggio 4, 2013

LA POLITICA SOTTO RICATTO. MENTRE ALEGGIA L’OMBRA DELLA P2…

“Letta il giovane, quasi meglio dello zio”. In quel “quasi” è racchiuso l’ultimo atto di uno spettacolo imbastito da un comico di quart’ordine, che occupa la scena da vent’anni. E serpeggia una parola: pacificazione, che suona come un oltraggio per chi ha sempre rispettato le regole. Senatore quel signore?!
Forse è troppo, anche per l’Italia. E per favore non chiedete di liberarsi dall’odio, equi distanti analisti super partes. Non è l’odio che spinge a opporsi e a ribellarsi. Odiare un poveraccio che della sua vita ha fatto un deserto?! Non è l’odio che spinge, ma l’indignazione e la voglia di non soccombere. Di non ritrovarsi ne L’urlo di Munch, che non riesce a esplodere.
Bisogna procedere nel chiedere la ineleggibilità dell’impotente, ribaldo, magliaro, che tiene in ostaggio un Paese. Non bisogna che il tempo getti la sua polvere che confonde e fa illudere che tutto si superi senza pagare pegno. Non è così, la Storia presenta sempre il conto. Ai figli. Ma guai a lasciarsi condurre da un vecchio che odia la giovinezza che più non ha, il vigore che finge di possedere, la vivacità che cerca in un belletto da bambola. di Anna Vinci

LA POLITICA SOTTO RICATTO. MENTRE ALEGGIA L'OMBRA DELLA P2...
Send to Kindle