Posts tagged ‘hpv’

gennaio 29, 2012

Papillomavirus: uomini più esposti al rischio tumori se contratto il contagio.

l papillomavirus umano orale () e’ molto piu’ comune tra gli uomini che nelle donne, ed e’ causa di un aumento del rischio dei della e del . Lo suggerisce uno studio americano pubblicato sul Journal of American Medical Association (JAMA).

 

La ricerca, effettuata da un team dell’Ohio State University Comprehensive Cancer Center, ha coinvolto circa 5.500 persone di eta’ compresa tra i 14 e i 69 anni. Circa il 10 per cento degli uomini e’ risultato avere l’ per via orale, contro il 3,6 per cento delle donne. E’ noto che l’ causa la maggior parte dei della e del , oltre che dei carcinomi genitali e anali. Tra i fattori di rischio si annoverano il fumo e l’alcol, soprattutto per i alla e al .
Ma, tra i fattori di rischio, sembra avere un ruolo predominante proprio l’, che secondo la ricerca aumenterebbe il rischio di cancro di circa il 50 per cento. I ricercatori hanno utilizzato parte dei dati di uno studio trasversale effettuato dal National Health and Nutrition Examination Survey. Tutti i partecipanti hanno fornito, per il test, un campione delle cellule della pelle della bocca, e sono stati intervistati sul proprio stile di vita e la storia sessuale. La prevalenza globale di infezione orale da e’ stata del 7 per cento.

dicembre 16, 2011

Potenziare il Pap-test abbinandolo al test dell’HPV DNA per una migliore prevenzione

Potenziare il Pap- con la somministrazione dell’ per migliorare la prevenzione del al collo dell’utero, la cui principale causa risiede nell’, il Papilloma virus umano (Human papilloma virus).

 

In questo modo, spiegano i ricercatori, rispetto al solo uso del Pap- si riescono a scovare ulteriori 30 casi di e 79 casi di pre- ogni 100.000 donne, rilevando un maggior numero di masse pretumorali che possono essere trattate precocemente. I dati arrivano da uno studio condotto tra il 1999 e il 2002 su più di 30 mila donne olandesi, i cui risultati sono stati pubblicati oggi su Lancet Oncology.

Attualmente, spiegano i ricercatori, l’ viene eseguito solo nei casi più «a rischio», quando il prelievo citologico effettuato dal Pap- dà risultati dubbi.

settembre 10, 2011

Vaccino contro il cancro alla cervice: anche basse dosi offrono un’adeguata protezione.

Meno delle tre dosi previste come contro il alla potrebbero gia’ offrire una adeguata protezione dalla malattia.Lo studio, pubblicato sulla rivista Journal of the National Cancer Institute, e’ stato condotto dall’americano National Cancer Institute del National Institutes of Health. Il alla uterina, causato dal umano () e’ la terza forma di piu’ comune fra le donne. La vaccinazione attualmente disponibile contro l’ 16 e 18, due ceppi che contribuiscono in gran parte alla diffusione della patologia, prevede la somministrazione di tre dosi nell’arco di sei mesi.

giugno 20, 2011

HPV: vaccinarsi per ridurre le lesioni precancerose.

n Italia si e’ raggiunta copertura del 59% delle adolescenti (ANSA)
– Il contro il () e’ efficace contro le della cervice che preludono al tumore, abbattendole del 50%.

Lo ha dimostrato uno studio australiano pubblicato da The Lancet, che ha riscontrato un calo delle nelle adolescenti sotto i 18 anni dallo 0,80% allo 0,42%. Anche in Italia, come in Australia, la campagna vaccinale e’ stata avviata nel 2007, e per l’Istituto Superiore di Sanita’ nel 2010 si e’ raggiunta una copertura del 59% delle adolescenti nate nel 1997.

marzo 17, 2011

Papilloma virus: vaccino previene anche le infezioni ‘al maschile’, per il bene della coppia.

Secondo uno studio Usa su 1.179 individui, un uomo su due nell’arco della vita può contrarre l’infezione dal , mentre la forma più ogni anno colpisce 6 pazienti su cento. Editoriale di Lancet per sostenere l’utilità della prevenzione anche per i maschi

 

Il è un pericolo anche per gli uomini. Metà della popolazione maschile nell’arco della vita entra in contatto con un ceppo qualsiasi di , il microrganismo responsabile del tumore al collo dell’ nelle donne. La stima arriva da una ricerca del Lee Moffitt Cancer center and research institute di Tampa, in Florida, pubblicato sulla rivista Lancet 1. In particolare, dicono gli studiosi, l’incidenza dell’infezione da uno qualsiasi dei ceppi di , calcolato sulla popolazione maschile generale, colpisce 18 persone su mille ogni mese. Non a caso tornano spesso gli allarmi sui rischi del . Solo in Italia, secondo l’Istituto superiore di sanità, il Dna del viene riscontrato nel 99,7% di tutti i dell’, un tumore questo che ogni anno in Italia colpisce 3.500 donne e in mille casi è letale.

settembre 22, 2010

A caccia di virus che provocano il cancro.

Dal cancro alla prostata alle leucemie, al collo dell’utero, la lista dei tumori provocati o favoriti dai virus e’ destinata ad allungarsi nei prossimi anni. Ne sono convinti gli esperti riuniti a Venezia per la conferenza sul Futuro della Scienza, organizzata dalle fondazioni Veronesi, Tronchetti Provera e Cini, che hanno discusso delle ultime ricerche in questo campo durante una sessione organizzata con il contributo dell’Airc. Secondo i dati presentati i virus oncogeni gia’ conosciuti sono responsabili del 20% dei nuovi casi di tumore nel mondo. I ‘big ones’ sono il Papillomavirus, che copre il 20% del totale e colpisce soprattutto nei paesi in via di sviluppo, e i virus dell’epatite B e C, responsabili di un altro 15% dei casi: “Ci saranno delle sorprese – spiega Robin Weiss, dell’University College di Londra – ci sono molti virus ‘candidati’ ad essere oncogenici, come il gammaretrovirus che potrebbe essere responsabile del cancro alla prostata, ma la cosa piu’ probabile e’ che si scoprira’ che comuni virus sono una concausa di molti tumori insieme ad altri fattori”.

aprile 27, 2010

Anche il sesso orale va protetto.

hpvNeppure il sesso orale è sicuro e l’attenzione è rivolta soprattutto ai giovani che vivono la passione in modo istintiva senza considerare i possibili rischi.

La notizia arriva da una ricerca – condotta al Johns Hopkins Kimmel Cancer Center di Baltimora e pubblicata sul New England Journal of Medicine che attribuisce al sesso orale, le colpe di alcune forme di tumore che attaccano il cavo orale.

100 pazienti presi in esame con problemi di cancro alle tonsille, alla lingua e alla gola; 7 su 10, hanno ammesso di aver fatto sesso orale con almeno sei partner diversi con risultati positivo all’ HPV, lo stesso virus già implicato nei carcinomi al collo dell’utero e nel cancro alla cervice uterina delle donne.(takecareblog)
Non ci posso credere. Nemmeno più quelli sono sicuri!