Posts tagged ‘Himbas’

Maggio 9, 2020

La vita è una canzone

di Alfonso Bruno

Presso gli Himbas della Namibia in Africa australe, la data di nascita di un bambino è fissata non al momento della sua venuta al mondo, né in quello del suo concepimento, ma ben prima; dal giorno in cui il bambino è pensato nella mente della mamma.

Quando la donna decide di volere un bambino, si sistema e riposa sotto un albero e si mette in ascolto fino a quando non sente la canzone del bambino che vuole nascere.
Dopo aver ascoltato la canzone si reca presso il compagno che sarà il padre del bambino per insegnargli questo canto.
Quando i due si uniranno nell’amore per concepire fisicamente il bambino, canteranno la canzone del bambino come se volessero invitarlo.
Quando la mamma è incinta insegna quel canto alle ostetriche e alle anziane del villaggio.
E’ così che alla nascita del bambino le vecchiette e le persone intorno a lui gli canteranno la sua canzone per accoglierlo.
Mano a mano che il bambino cresce gli altri componenti del villaggio impareranno la canzone.
Se il bambino cade e si fa male sarà sempre rialzato da qualcuno che gli canterà la sua canzone.
Allo stesso modo, se il bambino fa qualcosa di meraviglioso, o supera i riti d’iniziazione alla vita sociale con successo, le persone del villaggio gli canteranno la sua canzone per onorarlo.
C’è ancora un’altra occasione nella quale le persone del villaggio cantano per il bambino. Se in qualunque momento della sua vita la persona commette un crimine o un atto sociale riprovevole, è chiamato al centro del villaggio e le persone della comunità formano un cerchio intorno a lui.
A quel punto gli cantano la canzone.
La tribù riconosce che la correzione di un comportamento antisociale non si risolve con la punizione ma attraverso l’amore e il ricordo della sua identità.
Quando si riconosce la propria canzone non si ha più voglia o bisogno di fare qualcosa di male all’altro.
Questo vale per tutto il corso della vita.
Nel matrimonio le canzoni sono cantate insieme.
Quando diventato vecchio il bambino è messo sul suo giaciglio pronto alla morte, tutte le persone del villaggio conoscono la sua canzone e gliela cantano per un’ultima volta.

 

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio all'aperto