Posts tagged ‘gwec’

giugno 16, 2013

E non dimentichiamo l’energia idrica.

 

A livello mondiale l’energia eolica ha raggiunto nel 2012 una produzione di 520 TWh (di cui 200 europei) e sta crescendo in modo perfettamente esponenziale con un tempo di raddoppio di meno di 3 anni.  E’ energia pulita, senza inquinamento ed emissione di CO2, con un EROEI compreso tra 10 e 30 per la maggior parte delle turbine.

Eppure non è ancora abbastanza sostenuta a livello mondiale.  Secondo il Global Wind Energy Council, per ogni euro di finanziamento governativo alle energie rinnovabili le energie fossili ricevono ben 6 euro!

 

Le energie fossili, inquinanti e climalteranti, hanno ricevuto dai governi del pianeta finanziamenti per 400 miliardi di $ nel 2010, 523 nel 2011 e 630 nel 2012. Menter i governi affermano di volere combattere il cambiamento climatico, di fatto lo stanno finanziando!

 

Il GWEC ha lanciato un appello al G8 che si terrà la prossima settimana a Belfast nell’Irlanda del Nord, per ridurre progressivamente il sostegno pubblico a petrolio, gas e carbone e perché si sostengano definitivamente le rinnovabili.

giugno 5, 2010

Il giorno del vento.

Per far conoscere l’energia del vento, fonte pulita e inesauribile, per sensibilizzare la popolazione e le istituzioni sulle questioni relative all’utilizzo di questa tecnologia, il 15 giugno in tutta Europa si festeggia lo European Wind Day, la giornata mondiale del vento promossa dall’Ewea l’associazione europea dell’energia eolica e dal Gwec, il Global Wind Energy Council.Per l’Europa l’eolico rappresenta una chiave per contribuire a risolvere l’incombente crisi climatica e raggiungere gli obiettivi di produzione di energia da fonti rinnovabili entro il 2020 deciso dall’UE nel rispetto del Protocollo di Kyoto. 

Aderiamo alle iniziative promosse dall’ANEV, l’Associazione Nazionale Energia del Vento, che a partire dal 20 giugno allestirà uno spazio espositivo dedicato al Wind Day a Roma, nel Parco dei Daini a Villa Borghese, dove si alterneranno iniziative, convegni, eventi, laboratori proiezioni e mostre sull’energia dal vento.(http://www.legambiente.eu/)

Attualmente nel nostro Paese gli impianti eolici installati superano i 5mila MW e una produzione di 6,7 TWh, risultati che ancora una volta confermano l’affidabilità e l’efficacia di questa tecnologia. Per proseguire con la crescita degli impianti di grande e piccola taglia è fondamentale ora aprire un confronto sulle regole, in modo da garantire trasparenza, legalità e integrazione dell’eolico nel paesaggio.

 Ci auguriamo che il Wind Day 2010 sia l’occasione per ottenere il consenso da parte del Governo sulle linee guida per l’approvazione degli impianti, attese dal 2003, che permetterebbero di valorizzare nel modo migliore l’energia del vento nelle diverse regioni italiane.