Posts tagged ‘grande punto’

dicembre 9, 2010

Mirafiori: parola agli operai, da oggi assemblee.

 Nelle assemblee di oggi tenute dalla Fiom alle carrozzerie di Mirafiori “c’é stata grande partecipazione e attenzione. I lavoratori sono molto preoccupati per la minaccia di ulteriori non investimenti e temono un peggioramento delle condizioni di lavoro, con turni, pause e ritmi non sopportabili. Trovano anche debole uscire dal contratto con deroghe e aggiustamenti”. E’ quanto rileva Giorgio Airaudo, responsabile Auto dei metalmeccanici Cgil, che ha partecipato alle assemblee con il leader dell’organizzazione, Maurizio Landini. “I lavoratori, che hanno contribuito ai successi recenti di Marchionne, gli chiedono di cambiare qualche opinione e di essere lui responsabile”, aggiunge Airaudo. “Non vorremmo – afferma ancora il sindacalista della Fiom – che la Jeep fosse lo specchietto per le allodole, utile per minacciare i lavoratori e finisse poi come la Grande Punto, inizialmente prodotta a Mirafiori con un contributo pubblico locale di 750 milioni di euro e rimasta a Torino circa otto mesi. Marchionne è spregiudicato con il Paese, gioca a poker, scoprendo una carta alla volta, stabilimento per stabilimento e il governo glielo consente. I sindacati servono a dar forza ai lavoratori, non ad alimentare paure”.

dicembre 5, 2009

Pacco, paccotto e contropaccotto.

Mezzo milione di Fiat Grande Punto difettate

Richiamate quella Fiat

Mezzo milione di Punto vendute negli ultimi due anni sono a rischio di rottura dello sterzo. E potrebbero essere pericolose. Così il Lingotto è costretto a far partire una grande campagna di controllo delle auto in Italia e all’estero.

Mezzo milione di automobili Punto Fiat già commercializzate da controllare in fretta e furia. Prima che ci scappi l’incidente, o peggio ancora il morto. La Fiat sta organizzando una delle più grandi campagne di richiamo della sua storia, a causa di un difetto di fabbricazione del piantone dello sterzo su cinquecentomila auto fabbricate nel 2008 e nel 2009, vendute metà in Italia e metà nel resto d’Europa.

Una debolezza strutturale di cui si sono accorti i greci qualche giorno fa. Da Atene è partita una comunicazione al Rapex, il Sistema di allerta rapido messo in piedi dalla Commissione europea per i prodotti pericolosi. In mezzo ai soliti prodotti cinesi, tra giocattoli che perdono pezzi e apparecchi elettrici che causano scosse, nel penultimo bollettino spunta a sorpresa la “Fiat Grande Punto” e la “Grande Punto Abarth”.

Il prodotto presenta rischi di danni perché un possibile scorretto avvitamento detta vite superiore che fissa il piantone dello sterzo, potrebbe causare la rottura dello sterzo con conseguente perdita di controllo del volante, che a su volta potrebbe causare un incidente”.

Le macchine da richiamare vanno dal numero di matricola 24267 al 412774, e dal numero 1112419 al 1392261.

La Fiat:Sono circa cinquecentomila le Punto da controllare. Per fortuna non ci sono stati ancora incidenti. L’eventuale riparazione sarà a nostro carico“.

La Fiat non si smentisce mai.