Posts tagged ‘Goldfrapp’

gennaio 16, 2011

goldfrapp-Seventh tree- Buonanotte compagni.

Gli Usa stanno sperimentando un vaccino antimalaria sui bambini del Kenya.

Se avrà successo, passeranno agli esseri umani.

battutaccia della notte.

Ma dopo aver visto l’intervista di Sacconi alla Tv, mi sento molto cattivo.

La musica è meglio però.

novembre 24, 2010

Goldfrapp – Felt Mountain – Buonanotte compagni.

Sono stato a Roma. All’Università. Un giovane professore spiegava con la naturalezza con cui io potrei spiegare come si cucina pasta e fagioli, come aveva fatto a mappare il genoma e a sconfiggere il cancro alla prostata.Mi sono sentito parte di quel progetto. In un’aula vecchia, disadorna con attrezzature scientifiche di cento anni fa e una lavagna col gessetto, cento e più ragazzi ascoltavano entusisti.

Finchè ci sarà questa gente e questi giovani il mondo non finirà. Berlusconi passerà ma loro sono vivi, veri, pronti ad affrontare la vita con amore, passione, competenza. Noi non moriremo. Il futuro ci travolgerà e un bel sole sorgerà, caldo, accogliente e le promesse saranno finalmente mantenute.

Will Gregory, produttore di colonne sonore per opere cinematografiche, viene a conoscere per caso delle piccole incisioni dell’ancora giovanissima Alison Goldfrapp, che già aveva alle spalle lavori con Tricky, Peter Gabriel e Portishead. Inizia così la collaborazione fra i due, porterà alla nascita del gruppo. Il primo pezzo che compongono insieme è la celebre Lovely head, brano divenuto famoso anche in Italia grazie ad uno spot televisivo. Esce poi nel 2000 il primo album, Felt Mountain, che ottiene un discreto successo in tutta Europa, USA e Giappone.

novembre 2, 2010

Goldfrapp – felt Mountain – Buonanotte compagni.

Prendete arrangiamenti dimessi e spettrali alla Portishead, conditeli il gusto etereo-onirico dei Cocteau Twins e con il lato più sensuale di Bjork, immergete il tutto in paesaggi sonori morriconiani e in atmosfere jazzy da colonne sonore anni Sessanta, e avrete l’essenza sonora di “Felt Mountain”, brillante disco d’esordio dei Goldfrapp.La band guidata dalla bionda cantante, compositrice e tastierista Alison Goldfrapp è l’ennesimo frutto della fertile scena di Bristol, dove deejay, musicisti e maghi degli studi di registrazione hanno costruito quel formidabile laboratorio trip-hop che ha già sfornato personaggi come Portishead, Massive Attack e Tricky.