Posts tagged ‘gianpaolo tarantini’

agosto 3, 2010

Per lui ce ne vogliono tre.

Un’altra zoccola confessa di essere stata a letto con Berlusconi. È Maria Teresa “Terry” De Nicolò, 38 anni, barese,  Il 19 giugno 2009 De Nicolò viene interrogata come persona informata dei fatti dai pm Giuseppe Scelsi e Marco Di Napoli. La donna ha confessato di essere stta a letto con lo psiconano insieme ad altre due donne. Abbiamo un presidente del consiglio così potente, così rappresentativo dei pregi nazionali e una merda come Fini lo mette in difficoltà? Dovremmo farlo santo, invece, andare tutte le domeniche a sentire le sue omelie come il papa. Rocco Sifredi quando ha visto l’arnese di Berlusconi si è sputato in faccia. Berlusconi potrebbe partecipare al salto con l’asta senza bisogno di attrezzo. Si racconta che da giovane Berlusconi fosse famoso perchè faceva da solo i buchi per gli ombrelloni. Se Bossi ce l’ha duro lui ce l’ha lungo e durissimo. Un uomo così non può essere Presidente del Consiglio, nè presidente della Repubblica. Un uomo così minimo deve essere nominato Imperatore, ma non d’Italia, almeno d’Europa.

maggio 14, 2010

Non muore! Non vi preoccupate.

Lieve indisposizione per Silvio Berlusconi. Per i prossimi due giorni, solo troie in bianco.

marzo 18, 2010

Quando si ruba non c’è colore politico che tenga.

L’ex vicepresidente della Giunta regionale pugliese Sandro Frisullo (Pd) è stato arrestato e condotto in carcere su disposizione della magistratura barese nell’ambito delle indagini sulla gestione della sanità pugliese. L’indagine si avvale anche delle dichiarazioni accusatorie rilasciate dall’imprenditore barese Gianpaolo Tarantini.

Frisullo è accusato di associazione per delinquere, corruzione e turbativa d’asta. Nei mesi scorsi era stato proprio Gianpi Tarantini a riferire agli inquirenti baresi dei rapporti avuti con Frisullo quando questi era vicepresidente della Giunta regionale pugliese. Tarantini nel corso di alcuni interrogatori rivelò ai pm Ciro Angelillis, Eugenia Pontassuglia e Giuseppe Scelsi di aver offerto a Frisullo escort e denaro (che il politico avrebbe accettato) in cambio di vantaggi per le sue società nell’aggiudicazione di appalti presso la Asl di Lecce.

Il provvedimento restrittivo notificato all’ex vicepresidente della giunta regionale pugliese Sandro Frisullo (Pd) è anche a carico di altre tre persone – medici e dipendenti della Asl di Lecce – che avrebbero concorso con l’ex amministratore regionale nella commissione, a vario titolo, dei reati contestati a Frisullo. Dei tre arrestati – dei quali non si sono appresi i nomi – due sono stati posti ai domiciliari, uno in carcere.(ansa) Alla destra non sembrerà vero gridare allo scandalo.Loro, gli angioletti!