Posts tagged ‘gameti’

aprile 28, 2012

Da staminali embrionali possibili sostituti spermatozoi.

Ricercatori dello Shanghai Institute for Biological Sciences hanno messo a punto un nuovo metodo per la produzione di animali geneticamente modificati destinati all’uso nella ricerca scientifica.

 

Ma la novità è che i topolini in questione sono nati grazie a , invece dello paterno. Ecco quindi che la tecnica potrebbe in futuro essere impiegata anche nella fecondazione assistita umana, per le persone colpite da malattie genetiche.
Li Jinsong, Guo-Liang Xu e i loro colleghi hanno messo a punto un sistema per generare che possono essere utilizzate al posto dello , dando vita a roditori ‘semi-clonati’, in grado di trasmettere le caratteristiche genetiche contenute nella cellula a metà della loro prole.

aprile 17, 2012

I tre enzimi per la perfetta divisione cellulare.

Grazie a uno studio su cellule di lievito è stato possibile individuare tre per far sì che e abbiano esattamente 23 ciascuno. Gli , denominati , e agiscono in sinergia per regolare il crossing over, il processo di scambio che porta alla formazione di ricombinanti, contenenti alcuni geni di origine materna e alcuni di origine paterna.

Com’è noto le cellule umane hanno un corredo di 46 , 23 di origine materna e 23 di origine paterna. Se il numero non è corretto, la cellula viene di solito eliminata, e se questo non accade possono insorgere patologie più o meno gravi; nel caso della sindrome di Down, per esempio, c’è una copia in più del cromosoma 21.

Un gruppo di ricerca dell’università della California a Davis, guidato dal microbiologo Neil Hunter, ha ora scoperto uno strumento biologico essenziale per far sì che e abbiano esattamente 23 ciascuno, aprendo la strada a una migliore comprensione e dei meccanismi della fertilità e delle malattie ereditarie dovute ad anomalie cromosomiche.