Posts tagged ‘funghi’

giugno 24, 2013

Piedi: casa per duecento tipi di funghi.

A guardarli così, a occhio nudo, non sembrerebbero così affollati, eppure i sono la parte del corpo che ospita la maggior varietà di . Ce ne sarebbero quasi 200 tipi diversi, almeno secondo quanto è stato recentemente pubblicato sull’autorevole rivista Nature da alcuni genetisti e dermatologi statunitensi del National Human Genome Research Institute di Bethesda.funghi 240x300 Piedi: casa per duecento tipi di funghi

LO STUDIO – L’esperta di genetica Julia Segre ha coordinato una ricerca che ha coinvolto dieci volontari sani la cui pelle è stata esaminata con l’intento di valutare con quali e quanti fosse popolata. Attraverso tamponi di spugna, sfregati su varie aree del corpo, sono stati prelevati dei campioni di microrganismi in seguito analizzati con tecniche di sequenziamento del . Quattordici le zone del corpo che sono state coinvolte nell’indagine: petto, fronte, braccia, narici, testa, mani e le diverse parti del piede. «Grazie all’estesa analisi del materiale genetico dei microrganismi – spiga Segre -, siamo riusciti a individuare con precisione le varie specie di che abitano sul corpo e abbiamo visto che la zona dei è quella che ne presenta sempre la maggior varietà». Ben 80 tipi diversi di abiterebbero sul tallone, 60 popolerebbero le unghie dei mentre tra le dita degli arti inferiori si anniderebbero altre 40 varietà di questi microrganismi. Per contro, testa, fronte e petto non arriverebbero a ospitarne neppure dieci specie.

Mag 28, 2012

Tutti i poteri benefici del curry sul nostro sistema immunitario.

Una ‘tuttofare’. Il curry incassa un’altra recensione in suo favore: questa volta arriva da uno studio Usa che svela un’altra dote di uno degli ingredienti del condimento usato da centinaia di anni.

 

Ricercatori dell’Oregon State University hanno scoperto che la può provocare un modesto ma misurabile incremento dei livelli di una proteina ritenuta strategica per l’immunità innata, aiutando a prevenire nell’uomo e in altri animali. Si tratta del (), che aiuta il sistema immunitario a respingere batteri, e , anche se il nostro organismo non li ha mai incontrati prima.
Finora questa capacità di aumentare i livelli del in questione era nota per la vitamina D. La scoperta di un meccanismo alternativo in grado di influenzare o accrescere il , spiegano gli scienziati in uno studio pubblicato sul ‘Journal of Nutritional Biochemistry’, potrebbe aprire nuove vie alla ricerca sul fronte della nutrizione e della farmacologia.

marzo 4, 2011

Tumori: inaspettate benefiche proprieta’ dei funghi.

Il mondo vegetale riserva delle sorprendenti valenze, ancora inesplorate, che possono essere di aiuto concreto alla lotta contro le malattie, anche le più gravi.

 

Ogni specie ha il suo modo di vivere. Ma i , a differenza degli esseri vegetali e animali, sembrano avere delle armi in più per contrastare gli elementi patogeni. Ecco perché gli scienziati hanno cercato di comprendere il loro tipo di vita al fine di provare a utilizzarli in qualità di agenti terapeutici per la salute delle persone. La specie di fungo che hanno deciso di studiare è stata il .

Per la ricerca, condotta dal dottor Charles Kenerley del Texas AgriLife Research e da un team di scienziati provenienti da Stati uniti, Francia e India, si è scelto il T. Virens perché è un microorganismo già conosciuto nel mondo vegetale.

settembre 13, 2010

Spray promette efficienza universale anti-H1N1.

Dai laboratori di Hong Kong è in arrivo un super-disinfettante universale ultra-rapido. Un igienizzante spray che secondo i suoi inventori è in grado di uccidere in pochi secondi praticamente tutti i nemici invisibili: dai virus influenzali compreso l’H1N1 dell’influenza pandemica A, ai batteri inclusi quelli resistenti agli antibiotici, fino ai funghi e alle muffe. Atossico, incolore e inodore, promette di sterilizzare per un mese qualunque superficie. Messo a punto dagli scienziati della Hong Kong University of Science e Technology, negli Usa è già stato promosso dall’Agenzia per la protezione ambientale e dall’ente regolatorio Fda, ed è in attesa di brevetto negli Stati Uniti e in Cina.Il segreto del prodotto sta nello speciale polimero che riveste le superfici su cui il disinfettante viene spruzzato, e che è attivato dal semplice contatto. Non solo. Il polimero è anche sensibile al calore e all’umidità del corpo umano, dicono i ricercatori cinesi, quindi attiva il suo potere ‘killer’ anche in presenza delle goccioline liberate con gli starnuti. Secondo gli scienziati, il nuovo super-disinfettante intelligente e universale si candida a prodotto ideale per igienizzare ogni area pubblica e prevenire la diffusione di infezioni, epidemie e pandemie. “Questo rivoluzionario rivestimento è facile da usare, sicuro ed efficace nell’uccidere un ampio spettro di microbi – dice King-Lun Yeung del Dipartimento di ingegneria chimica e biomolecolare dell’ateneo di Hong Kong, uno dei ricercatori che hanno diretto gli studi sul prodotto – E’ amico dell’ambiente e il suo effetto è duraturo”.