Posts tagged ‘flotta baleniera giapponese’

marzo 31, 2013

La stagione della caccia alle balene si è chiusa in anticipo.

Una vittoria desiderata da tempo quella che il gruppo ambientalista radicale ‘Sea Shepherd’ hanno ottenuto sulla flotta baleniera giapponese impegnata nella tradizionale ‘caccia scientifica’ delle balene. Una mattanza perpetrata ai danni di centinaia di cetacei che quest’anno è stata fermata con largo anticipo grazie all’intervento caparbio e tempestivo degli attivisti.

febbraio 20, 2013

Sea Shepherd sta difendendo le balene in Antartide dai predatori giapponesi.

Due diversi equipaggi si stanno confrontando in un luogo incredibilmente remoto,  a oltre 4700 km dal Sudafrica e dall’Australia, in prossimità delle coste antartiche.

Da una parte c’è la flotta baleniera giapponese, formata da sette navi e guidata dalla nave-fabbrica Nisshin Maru, nota anche come la morte nera dei cetacei che ogni anno, con il pretesto della “ricerca scientifica” caccia decine e decine di balene all’interno dell’area protetta nota come Santuario delle balene dell’Oceano Meridionale, dove secondo l’International Whaling Commission è vietata ogni atività di caccia.

A contrastarla ci sono le due navi Steve Irwin e Bob Barker (1) dell’ong Sea Shepherd impegnate nell’operazione Zero Tolerance. Lo scopo degli attivisti è contrastare le operazioni di caccia e di recupero dei cetacei, frapponendosi tra le navi killer e le prede, mettendo a repentaglio la propria sicurezza.

Continua a leggere: Sea Shepherd sta difendendo le balene in Antartide dai predatori giapponesi