Posts tagged ‘flessione occupazione’

marzo 25, 2010

Sarà un futuro d’inferno.

Se non fossimo occupati ogni giorno a sentirci dire quanto siano comunisti i giudici e quanto disgraziato Santoro, potremmo anche renderci conto quanto effettivamente sia grave la nostra situazione economica. Mentre infatti Berlusconi dice che la crisi è finita e la ripresa e alle porte leggendo i dati statistici ci accorgiamo che  nell’ultimo trimestre del 2009 risultavano 530.000 occupati in meno tra gli italiani rispetto allo stesso periodo del 2008. Il saldo del trimestre è di 428mila posti in meno. L’intero 2009 segna in media un’emorragia di posti di 380mila unità. È il primo calo dell’occupazione da 15 anni a questa parte: solo nel ‘95, dopo la crisi dei primi anni ‘90, l’occupazione ha avuto una flessione analoga.

Il 2010 sarà peggiore perché a questi dati si aggiungeranno presto quelli di chi sta terminando il periodo di cassa integrazione ordinaria, straordinaria e in deroga. Anche gli industriali non nascondono il pessimismo: la riduzione degli occupati alla fine del processo si preannuncia pesante. Il ministro Sacconi cerca di rassicurarci affermando che il livello di disoccupazione è in linea con quello degli altri paesi europei e la stessa cosa fa il ministro Tremonti. A parte il fatto che la cosa non consola chi rimane a casa senza stipendio, i ministri Sacconi e Tremonti non si rendono conto che la crisi peggiore deve ancora venire e l’occupazione è destinata a diminuire in maniera spaventosa perché nessuno ha fatto nulla per contenere questa emorragia di posti, né tantomeno per aiutare  le imprese in crisi. Mentre nel resto dell’Europa i governi continuano ad intervenire per contenere i danni della crisi economica, in Italia si preferisce rinviare sine die senza un reale programma di intervento.