Posts tagged ‘finmeccanica’

gennaio 31, 2015

Poliziotto picchiatore a Genova 2001 diventa consulente Finmeccanica.

Il “superpoliziotto” Gilberto Caldarozzi, protagonista del pestaggio alla scuola Diaz durante il G8 di Genova ha trovato una nuova collocazione professionale. All’ex-capo dello SCO (che coordina le squadre mobili), condannato in via definitiva a 3 anni e 8 mesi per il “pestaggio forsennato, di inaudita violenza e privo di alcuna Altro…

ottobre 6, 2013

Finmeccanica vende, via il primo gioiello.


L’85% DI ANSALDO ENERGIA ALLA CDP
Di una politica industriale del governo non si vede nemmeno l’ombra, come rileva puntuale Maurizio Landini. Casomai si mette una toppa alla decisione, questa sì politica, di Gianni De Gennaro e del suo ad «finanziario» Alessandro Pansa di sbarazzarsi degli asset civili di Finmeccanica.
Visualizza altro

luglio 10, 2013

Democrazia malata.

febbraio 16, 2013

Facciamo perdere l’indiano Maroni.

ottobre 24, 2012

ovviamente lui non sapeva niente.

Pubblicato da

Mag 3, 2012

Elicotteri o aspirasoldi?

In Italia non sono solo le pale degli elicotteri a girare.
C’è anche un mare di soldi.
E dove vadano a finire è facile intuirlo.
aprile 27, 2012

Eccellenze italiane.


Parola d’ordine: difendere Finmeccanica.

aprile 26, 2012

tangenti alla Lega. Tanto per cambiare.

aprile 22, 2012

Maroni nei guai.

Nella faida interna alla Lega Nord stavolta qualcuno nel Cerchio Magico bossiano festeggia. Infatti un’ondata di fango starebbe per abbattersi sul grande nemico, il moralizzatore Roberto Maroni. Ma anche, ancora una volta, sull’intera Lega Nord!
I pubblici ministeri di Napoli che indagano sulla corruzione e sulle tangenti in merito alle commesse internazionali di Finmeccanica, hanno interrogato di nuovo Lorenzo Borgogni, direttore dell’ufficio relazioni esterne del colosso industriale per più di dieci anni.
E le rivelazioni di Borgogni sono state esplosive: “Una delle più importanti società controllate dal gruppo, la Agusta Westland, che produce armamenti militari, in una commessa per 12 elicotteri da parte del governo dell’India, ha gonfiato i conti per oltre dieci milioni di euro, in modo da ricavarne una tangente per venire incontro alle “esigenze dei partiti” e soprattutto della Lega Nord”.
E’ una rivelazione bomba che se troverà tutti i riscontri (e finora Borgogni si è dimostrato affidabile) inguaia la Lega ma anche e soprattutto l’immagine del suo nuovo leader Maroni.