Posts tagged ‘elezioni amministrative’

giugno 10, 2013

Profumo di Marino.

Marino trionfa a Roma, Alemanno al collasso: perde 16 municipi su 16, con quasi 30 punti percentuali di scarto, una cosa mai vista nella storia della Capitale. Ciao Gianni, ti ricordiamo così.

 

 

maggio 30, 2013

Grazie Bersani.

aprile 20, 2012

Notte focosa.

Comune di Sava, Taranto. Il candidato sindaco Arturo De Cataldo è supportato dal Pdl, dal partito di Pionati e da altre liste, come “La Città di tutti”. Ecco la raffinata strategia elettorale di uno di questi candidati al consiglio comunale, condivisa sul profilo facebook del proprio leader …

 

aprile 20, 2012

Elezioni: nuovi simboli.

Viva l'Italia di Enzo Scarton

aprile 3, 2012

Attenti agli indagati.

Claudio Messora Byoblu Byoblu.com Mafia 'ndrangheta Commissione Antimafia Elezioni
articolo di Valerio Valentini per Byoblu.com

Alle ultime elezioni regionali e amministrative emergono candidati ed eletti in liste gremite di persone che non sono certo degne di rappresentare nessuno. La disinvoltura nella formazione delle liste è molto più allarmante di quella che noi abbiamo immaginato”. È l’ottobre del 2010, e a parlare così non è Beppe Grillo, ma Beppe Pisanu. Il Presidente della Commissione parlamentare Antimafia se la prende soprattutto con le prefetture, che sono gli enti preposti per legge ad effettuare accertamenti sugli eletti dei vari partiti nelle varie elezioni. Non, però, sui candidati. Per cercare di limitare il numero degli “indegni”, il 18 febbraio del 2010 la stessa Commissione aveva adottato il codice di autoregolamentazione, con il quale i partiti si impegnavano solennemente a non candidare persone rinviate a giudizio, o condannate in primo grado, per una serie di reati ritenuti gravi: mafia, terrorismo, traffico d’armi e di rifiuti, estorsione, usura e via dicendo.

LEGGI TUTTO…

maggio 17, 2011

Avremmo vinto le elezioni.

Coalizioni
Depurando I risultati dale civiche e listarelle collaterali si ha
CentroDestra:  40,0-40,5%  (male specialmente al CentroNord, meglio al Sud)
Terzo Polo:  10,0-10,5%  (disastroso al Centro Nord, meglio al Sud)
Altri: 2,0%
CentroSinistra: 43,0-43,5%  (ottimo al CentroNord; oggi avrebbe vinto le Politiche)
M5S: 4,0-4,5% (impressionante al CentroNord dove e’ sul 5-6%)
 Partiti
Depurando I risultati dale civiche e listarelle collaterali si ha
PDL:  25,5-26,5%  (perde 6-8 punti ovunque)
LEGA NORD:  10,0-10,5%  (torna sui risultati delle europee)
FLI:  2,5-3,5%  (disastroso al Centro Nord, meglio al Sud)
UDC:  4,5-5,5%  (male al Centro Nord, meglio al Sud)
PD: 27,0-28,0%  (ottimo al CentroNord; oggi sarebbe primo alle Politiche)
IDV: 5,0-5,5%  (poteva andare peggio)
SEL: 5,0-5,5%  (peggio del previsto, pur con alcune soprese positive)
FDS: 2,0-2,5%  (meno peggio del previsto)
M5S: 4,0-4,5% (impressionante al CentroNord dove e’ sul 5-6%)
aprile 11, 2011

Tsunami in arrivo nel PDL.

Provocazioni o avvertimenti? Dopo la suggestione del Cavaliere “bollito” a firma di Maurizio Belpietro su Libero, ora è il turno di Giuliano Ferrara che piomba nell’agone dello scontro interno al Pdl e provoca un pandemonio. “Attenzione – sogna ad occhi aperti Ferrara nel suo fondo sul Giornale – il Cavaliere potrebbe mollare”. Mentre Bruxelles rispedisce al mittente il decreto sull’assistenza temporanea e dice che la normativa italiana non consentirà la libera circolazione in Europa dei migranti, il partito scricchiola più rumorosamente del solito. E lo spin doctor di B. lancia un messagio politico molto preciso ai tanti “famigli” azzurri. La settimana che si apre, infatti, metterà in evidenza in modo palese i movimenti intestini dentro il Pdl; sono stati annunciati pranzi e cene delle varie correnti semiclandestine: dagli scajoliani agli esponenti vicini ad Alemanno fino agli uomini di Matteoli. E qualcuno di questi incontri potrebbe far saltare la mosca al naso del Capo. Lunedì sera a villa Germetto a Lesmo, anziché vedere Bossi, Berlusconi si riunirà con Alfano e Gelmini, ufficialmente per fare il punto sulle liste per le amministrative dove i sondaggi, a partire da Milano, non promettono niente di buono, ufficiosamente per avere il polso del moto ondoso dentro il suo partito

aprile 9, 2011

Berlusconi attacco al cuore dello Stato.

Adesso cominciano a chiederselo anche nel Pdl sarà mica che il Cavaliere, ormai, è bollito? Eppure, nonostante tutto, oggi il Caimano sorrideva. Dalla mattina presto in cui ha incontrato i “Cofondatori”  democristiani di Rotondi fino alla sera, quando è volato a Lampedusa per fare l’ennesima passerella. In ogni istante non ha mai perso di vista l’obiettivo unico della sua esistenza: farsi i fatti suoi. Adesso, diventati un’emergenza tale da essere diventati oggetto di campagna elettorale e predellino mediatico a uso e consumo del suo popolo. Insomma, il Cavaliere tira diritto e anzi attacca la Ue: “Se non c’è accordo, ognuno vada per la sua strada”. Il tutto mentre il capo dello Stato e il ministro dell’Interno stanno tentando di ricucire gli strappi diplomatici sulla questione migranti . Le preoccupazioni del premier, invece, sono altre: aumentare il numero di adepti nel gruppo dei “Responsabili”, tenere ferma la barra sull’approvazione del processo breve e vincere le amministrative. Se li centrerà, potrà anche non preoccuparsi troppo dei referendum successivi e puntare subito a mettere in cantiere la leggina supera-Bassanini per aumentare i posti di governo e accontentare tutti .

marzo 29, 2011

Elezioni amministrative, par condicio

Un emendamento in commissione di Vigilanza sulla Rai presentato da Pdl e Lega vuole equiparare i programmi di informazione alle tribune politiche. Esattamente come successe un anno fa quando il radicale Beltrandi fermò Annozero e co. per un mese

Torna il bavaglio sui programmi d’approfondimento giornalistico della Rai. A un anno dalla clamorosa decisione del Parlamento che sospese talk show come Annozero, Ballarò e Porta a Porta per un mese in occasione delle elezioni regionali, i membri della commissione di Vigilanza Rai ci riprovano: microfoni spenti per i vari Santoro, Floris e Vespa fino alla data delle elezioni amministrative del 15 e 16 maggio prossimi.