Posts tagged ‘ecovillaggio’

settembre 11, 2012

Adottiamo un villaggio.

Ci scrivono Andrea e Elena giovane coppia in procinto di trasferirsi a Sadali, villaggio in via di abbandono in provincia di Cagliari e in piena Barbagia che a oggi conta circa 900 abitanti. L’idea è di andarlo a ripopolare grazie anche al sostegno del Comune che mette a disposizione bonus alimentari biennali per i nuovi residenti di 200 euro e bonus bebè per i bambini fino a due anni di età.

L’idea di Andrea e Elena come scrivono sul loro blog è di adottare questo borgo e di trasformarlo a mano a mano in un vero ecovillaggio il cui sostentamento avvenga attraverso il turismo sostenibile e agricoltura biologica. Per ogni dettaglio sull’ambiente dopo il salto un bel video di rpesentazione.

Continua a leggere: Idea ecovillaggio: bonus da 200 euro per chi ripopola Sadali in Sardegna

aprile 14, 2010

Dopo il terremoto a L’Aquila è nato EVA: Eco Villaggio Autocostruito

Dove Berlusconi non andrà mai.

4147430170_4a9f42b954.jpg

Anche l’Abruzzo avrà la sua piccola Greensburg: Pescomaggiore, un paese ricostruito e rinato all’insegna della sostenibilità! “Siamo un gruppo di semplici cittadini di Pescomaggiore, un antico borgo in montagna vicino l’Aquila. Il 6 Aprile alle 3 e 32 abbiamo perso la nostra casa. Invece di attendere, abbiamo preferito rimboccarci le maniche, per continuare ad abitare la nostra terra e il nostro paese, per ricostruirlo da subito” si legge sul sito internet dedicato al progetto.

E’ così è nato EVA – acronimo di Eco Villaggio Autocostruito – un progetto di ricostruzione ideato e portato avanti dal Comitato per la Rinascita di Pescomaggiore che, già prima del sisma del 6 aprile 2009, si era impegnato per migliorare la qualità della vita nel piccolo borgo abruzzese. Punto di partenza? Alcuni terreni, ad un centinaio di chilometri dal paese, concessi in comodato da alcuni compaesani. Le materie prime del luogo: legno e soprattutto paglia. E la forza lavoro di quei cittadini, più o meno specializzati, che hanno voluto mettere il loro tempo e la loro competenza al servizio di questa causa.

Il risultato è un villaggio di bilocali e trilocali in legno e paglia, che sfruttano l’energia elettrica del sole e si riscaldano con le stufe a legna. Un villaggio ad impatto ambientale ridottissimo, grazie alla filiera corta (le materie prime sono praticamente a km 0) e agli impianti inseriti nel progetto. E sostenibile anche dal punto di vista economico: 500€ al mq per un casa accogliente ed ecologica!

Il progetto è a buon punto (il villaggio è stato inaugurato poche settimane fa) ma il lavoro da fare è ancora lungo. Per chi volesse sostenere la causa trovate tutte le indicazioni su: eva.pescomaggiore.org