Posts tagged ‘ebay’

dicembre 10, 2011

HP vende il suo tablet TouchPad su eBay a prezzi stracciati; ma con delle limitazioni…

 

Dopo la sorpresa che ha suscitato la presunta vendita su eBay del tablet TouchPad Go di HP, che non è stato mai commercializzato e forse non lo sarà mai, HP cerca di piazzare i suoi tablet TouchPad ricondizionati utilizzando proprio eBay.

Si tratta di una vendita per molti versi eccezionale e non priva di condizioni: intanto i modelli proposti sono appunto ricondizionati, cioè già messi in commercio precedentemente, acquistati, poi restituiti per difetti vari, riparati e poi rimessi nuovamente in commercio, in questo caso sul canale eBay della casa produttrice.

Dato che la versione da 16 GB sarà venduta a 99 dollari e la versione da 32 GB a 149 dollari, si prevede un afflusso piuttosto consistente per accaparrarsi qualche esemplare; la vendita che partirà dal prossimo 11 dicembre permetterà l’acquisto di due soli modelli a persona e non ammetterà cambi o rimborsi.

Il numero dei pezzi in vendita sarà limitato, si potrà pagare solo con PayPal e infine ogni pezzo avrà una garanzia ridotta a soli 90 giorni. Chi vorrebbe approfittarne?? Potrebbe essere l’ultima occasione per accaparrarsi uno di questi dispositivi; oltretutto a un prezzo decisamente interessante. Qui trovate tutte le informazioni per rispolverare la memoria circa le caratteristiche di questo tablet.

luglio 18, 2011

Ebay nei guai per vendite fasulle.

Il sito di vendite all’asta eBay può essere ritenuto responsabile della eventuale vendita di prodotti contraffatti ed essere obbligato ad adottare delle misure che consentano l’identificazione dei venditori. Lo ha stabilito la Corte Europea di Giustizia con una sentenza resa nota oggi, sottolineando che un’impresa online come eBay ha delle responsabilità per la vendita di oggetti falsi sulla sua piattaforma “se non agisce prontamente per ritirare le offerte o per renderle inaccessibili sul sito”. La Corte europea è stata chiamata a pronunciarsi su una controversia nata fra eBay e il gruppo di cosmetici L’Oréal, che nel 2007 aveva presentato una querela contro il sito di aste per aver venduto falsi profumi e cosmetici con il marchio francese in cinque paesi.

novembre 17, 2010

Ci pensa e-bay.

 Subì la vendetta delle cosche che lo hanno costretto a chiudere. «Ora vendo il mio corpo per ricominciare»  

Ignazio Cutrò

AGRIGENTO – Aveva denunciato i suoi estorsori e, per questo motivo, era stato preso ancor più di mira dal racket che gli ha reso la vita impossibile. Dopo l’arresto di otto dei suoi aguzzini per il costruttore di Bivona (Agrigento), Ignazio Cutrò, 44 anni, la vita si è fatta maledettamente difficile. Un inferno. Soprattutto se lo Stato – come lui stesso denuncia – gli ha voltato le spalle, costringendolo a combattere da solo contro la mafia della Bassa Quisquina. Così gli attentati non sono cessati e le sue attività sono finite rapidamente a rotoli. Tanto che ora Cutrò, dopo tanti appelli inutili, si vede costretto a un gesto clamoroso per richiamare di nuovo l’attenzione sulla sua storia: mette in vendita su eBay i suoi organi. «Mi trattano come un lebbroso – racconta l’imprenditore edile che ha visto tanti suoi mezzi distrutti e sabotati dal racket – eppure ci siamo mossi per aiutare gli altri». Cutrò ricorda infatti che è stato tra i fondatori dell’associazione antiracket “Libera Terra” che più si è battuta per far crescere tra commercianti e imprenditori dell’agrigentino una cultura e una sensibilità antimafia. Ma è servito a poco. Assediato dalle cosche, Ignazio ha visto sfumare il sogno di una vita: l’impresa che dava lavoro a una ventina di addetti ha cessato l’attività e ora, per cominciare, l’imprenditore-coraggioso sui vede costretto al gesto plateale sulla casa d’asta on line: mettere in vendita il suo corpo.

gennaio 4, 2010

Al peggio non c’è mai fine.

 Berlusconi e Obama sul francobollo

Un francobollo con le effigi sorridenti del presidente del consiglio Silvio Berlusconi e del presidente americano Barack Obama che si stringono la mano: ad emetterlo è stato un paese africano, la Sierra Leone , incline alle iniziative filateliche di attualità. Il francobollo è racchiuso in un foglietto che riproduce per intero la foto della stretta di mano tra i due leader in occasione del vertice del G8, svoltosi all’Aquila dall’8 al 10 luglio scorso. Il francobollo compare già in vendita con vari esemplari sul grande sito di aste on-line “eBay”: il souvenir è offerto a meno di 5 dollari. Un affare per i fan di Silvio.