Posts tagged ‘don gallo’

giugno 2, 2013

Dopo don Gallo, Franca Rame.

maggio 26, 2013

UN CONDANNATO CON SENTENZA PASSATA IN GIUDICATO, CHE LE FORZE POLITICHE DELL’INCIUCIO HANNO SALVATO DALLA GALERA.

il giornale_pollaio.jpeg

Il quotidiano diretto da Sallusti commenta così le esequie del prete a Genova: “Funerale incivile. In Chiesa centri sociali e No Tav: pugni chiusi, fischi e l’omelia interrotta da Bella ciao”.Sallusti che per essere salvato dalla galera c’è stato bisogno di una grazia. ma vaffanculo!

maggio 26, 2013

Il miracolo di Don Gallo.

Durante i funerali di Don Andrea Gallo, nella chiesa del Carmine, il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei e arcivescovo di Genova, ha dato la comunione, tra gli altri a Regina, presidente del Mit, Movimento italiano transgender e all’ex parlamentare Vladimir Luxuria, che poco prima aveva preso la parola per una preghiera. Nel suo intervento Luxuria aveva ringraziato Don Gallo “per averci aperto le porte della tua chiesa e del tuo cuore. Grazie di averci fatto sentire tutte, noi creature trasngender, figlie di Dio, volute da Dio, amate da Dio. Ci auguriamo che tanti seguano il tuo esempio”.

marzo 4, 2012

Don Gallo spiega perchè è NOTAV.

febbraio 15, 2012

Don Gallo commenta Celentano

“Caro Adriano, la tua omelia di San Remo è stata una puntuale lezione anche per me, sul concetto della morte corporale.
Forse senza saperlo hai ricalcato la spiegazione della morte degli antichi monaci Benedettini.
Nel prefazio della messa dei defunti in latino parlando della morte, si esprimono cosi’ : -vita mutatur, non tollitur-.Il che significa che in quella circostanza – la vita non è tolta, ma trasformata-. Grazie, ti sento con me nel cammino con gli ultimi.”
DON ANDREA GALLO prete del marciapiede

novembre 6, 2011

Alluvione Genova, Don Gallo: “Manca l’undicesimo comandamento: rispetta la Natura”

Don Gallo, anima spirituale di Genova e dei genovesi con la comunità San Benedetto al Porto di Genova, all’indomani dell’alluvione che ha causato morte e devastazione rilascia un intervista a Il Fatto in cui dice che se potesse chiederebbe a Dio:

Perché non ha dato a Mosè l’ 11 ° comandamento: “Rispetta la natura”. Padre Zanotelli me lo ripete sempre: la Bibbia è una contemplazione della natura e delle sue bellezze.

Senza passare per la teologia anche noi ce lo chiediamo. Comunque, aggiunge Don Gallo che nel caso di Genova si è fatta poca prevenzione e rinfocola le polemiche con il sindaco Marta Vincenzi a cui risponde:

La pioggia sarà pure stata eccezionale, però a Genova le alluvioni non sono certo una novità. E si capisce: basta guardare come hanno deturpato le colline in 50 anni. I tagli del governo alle amministrazioni sono stati tremendi, e questo pesa tanto. Però bisognava organizzarsi meglio. Dalla parte del Bisagno, sul Levante, non hanno previsto nulla. E dire che c’era l’allerta, dopo quello che è successo alle Cinque Terre. E poi, perché non hanno chiuso le scuole questa mattina?

agosto 31, 2011

Don Gallo: «la Chiesa sia povera»

Don Gallo ha richiamato la platea della festa dell’Anpi a Toirano ai valori fondanti del testo costituzionale, criticando “il moralismo della Chiesa” – soprattutto in tema di sessualità – ed esaltando la necessità per le donne di rivendicare con forza i loro diritti. Il fondatore della comunità per tossicodipendenti “San Benedetto al Porto” non ha risparmiato critiche a un governo che “colpisce sistematicamente il bene pubblico in tutte le sue forme” (a partire dalla scuola) e nei confronti di “soggetti che ne distorcono il significato”. L’attacco è rivolto soprattutto a Comunione e Liberazione, ribattezzata per l’occasione “Comunione e Lottizzazione”. Don Gallo ha concluso citando Don Milani: “Le uniche due armi che ha il popolo sono il voto e lo sciopero”. Ma “di fronte a un periodo come questo non basta uno sciopero di un giorno. Ci vorrebbe di almeno un mese.

marzo 25, 2010

Questa è la Chiesa che ci piace.

Santità chieda scusa e non dica bugie. Non ne abbiamo bisogno, abbiamo bisogno di verità e di pulizia.