Posts tagged ‘disfunzione’

ottobre 17, 2012

Correlazione tra schizofrenia e una disfunzione immunitaria.

schizofrenia

02:53 am | La schizofrenia è una malattia complessa. Una delle sue caratteristiche è che chi ne soffre spesso ha difficoltà a distinguere ciò che è reale da ciò che non…

17 ottobre 2012 / Leggi tutto »

ottobre 8, 2012

Disfunzione erettile: 3 milioni a soffrirne, ma pochissimi superano l’imbarazzo e non la curano.

5947-0550x0475

12:18 am | Vive il proprio disagio con imbarazzo, non si fida di medicinali e dottori e soprattutto non si cura. E’ l’identikit dell’uomo europeo in crisi con il sesso. Lo…

7 ottobre 2012 / Leggi tutto

luglio 18, 2012

Un farmaco anti-calvizie maschile, ed effetti collaterali quali disfunzione erettile e calo della libido.

propecia

12:30 am | Gli uomini che assumono il farmaco Propecia o Finasteride per combattere la calvizie possono incorrere in spiacevoli effetti collaterali: disfunzione erettile, calo della libido, difficoltà di orgasmo e…/ Leggi tutto

novembre 28, 2011

Disfunzione erettile: sei uomini su dieci si confidano col medico di famiglia.

Almeno una volta nella vita un uomo su due fa i conti con la , il problema maschile piu’ diffuso.

E i disturbi sessuali restano spesso un segreto per il partner, anche se 6 italiani su 10 si confidano con il medico di famiglia. Se ne e’ parlato al Congresso Nazionale della Simg (Societa’ italiana di Medicina generale) in corso a Firenze. “E’ sufficiente affrontare il problema durante la visita di routine per aumentare di 6 volte la possibilita’ di una diagnosi precoce ed efficace, con reciproca soddisfazione per lei e per lui”, ha osservato Raffaella Michieli, segretario nazionale Simg. Per sconfiggere la , sempre piu’ maschi ricorrono ai farmaci, ma solo il 4% delle compagne ne e’ a conoscenza.

luglio 21, 2011

Cardiomiopatia da stress: registrata incidenza consistente e subdola, superando ogni aspettativa.

da : subdola e più diffusa del previsto
La risonanza magnetica mostra una sofferenza cardiaca anche in assenza di precedenti fattori di chiaramente identificabili.

La da , una forma di scompenso cardiaco indotta da eventi stressanti, sembra avere caratteristiche cliniche ben più ampie di quanto riportato finora, e pare coinvolgere soggetti giovani e adulti senza un fattore scatenante identificabile. È questo il risultato apparso sull’ultimo numero della rivista JAMA a firma di Ingo Eitel e colleghi dell’Università di Lipsia, in Germania.

La da (CS) colpisce in primo luogo le donne in postmenopausa ed è caratterizzata da un’acuta, profonda ma reversibile del sinistro in assenza di una significativa .

Eitel e colleghi hanno condotto un nuovo studio per definire in modo esaustivo lo spettro clinico della CS per esaminare l’utilità di un insieme di criteri basati sulla risonanza magnetica funzionale che potrebbero consentire ad aiutare nelle decisioni diagnostiche nei casi di sospetta CS.