Posts tagged ‘dimagrire’

novembre 2, 2012

Attività fisica a digiuno per dimagrire velocemente.

 

L’attività fisica a digiuno per dimagrire velocemente

Ogni giorno arrivano consigli per perdere peso, stando ad un recente studio, l’attività fisica a digiuno farebbe dimagrire velocemente. Non servirebbero dunque diete rigorose o pillole che gridano al miracolo, basterebbe l’esercizio fisico prima di colazione e si riuscirebbe a smaltire il grasso in eccesso,Continua a leggere

ottobre 11, 2012

Attività fisica per dimagrire, gli errori da evitare.

 

 Mariella

Attività fisica per dimagrire, gli errori da evitare Si fa un gran parlare di attività fisica per dimagrire ma, spesso accade che questo non succeda, nonostante una dieta equilibrata e tutto il resto. La domanda che sorge spontanea è: perchè? La spiegazione è semplice, ci sono degli errori da evitare. È fondamentale seguire delle regole ben precise, semplici ma importanti.Continua a leggere

aprile 12, 2012

Evviva si dimagrisce!

n sistema intelligente per cercare di far perdere ottenendo risultati simili a quelli indotti da altri interventi di , ma con ulteriore minore invasivita’, minor rischio di complicanze e ridotta necessita’ di modificare il proprio stile di vita alimentare.

Si tratta di nuova tecnologia, ”Abiliti”, che verra’ presentata nel corso del congresso Sicob (Societa’ Italiana di Chirurgia dell’Obesita’) ad Abano Terme dal 18 al 20 aprile. ”Abiliti” consiste in uno stimolatore, basato su un principio di funzionamento simile ai cardiaci, che invia allo del paziente in determinate fasce orarie, inducendo cosi’ senso di sazieta’. Lo studio, della durata di 2 anni, e’ randomizzato, nel senso che i partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere il trattamento sperimentale o il trattamento di controllo, in questo caso il .

febbraio 23, 2012

Dieta tisanoreica! che è?

Lo spirito intraprendente e imprenditoriale del suo inventore ha fatto approdare in Parlamento la sua punta di diamante: la dieta tisanoreica.

Eh sì, in un settore sempre a caccia di streghe che con magici artifici possano controllare e buttare giù l’ago della bilancia, Gianluca Mech fa scalare alla sua tisanoreica la vetta della politica italiana.

Infatti si legge nel suo blog che è stata presentataLa manovra dietetica in Parlamento“, con l’obiettivo di promuovere proposte concrete che aiutino a ridurre il tasso di obesità in Italia e i relativi costi per lo Stato.

Che la dieta tisanoreica sia il viatico parlamentare per combattere l’aumento di peso?

dieta-tisanoreica.jpg

Continua la lettura

ottobre 8, 2011

Obesity Day 2011, per dare peso al sovrappeso.

Lunedì 10 Ottobre torna l’iniziativa Obesity Day: una giornata dedicata alla sensibilizzazione su quelle che sono le vere problematiche legate all’obesità o anche solo ai chili di troppo. Non parliamo infatti di un problema meramente estetico, ma di un vero e proprio pericolo per la salute. E’ per questo motivo che l‘ADI (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica) ha organizzato per il X° anno consecutivo l’evento, durante il quale tutti coloro che vorranno avere delucidazioni circa le modalità per dimagrire in modo corretto e salutare, potranno recarsi gratuitamente negli ospedali e centri per l’obesità afferenti all’iniziativa.

giugno 12, 2011

Ricette light: seppie saltate con le verdure.

Le seppie saltata con le verdure è un secondo piatto molto leggero, ideale per chi, in vista della fantomatica prova costume, non vuole farsi trovare impreparata! Inoltre, il wok, perfetto per la cottura al salto, permette di cuocere i cibi più velocemente, senza alterarne le proprietà. La particolare forma arrotondata del wok, infatti, richiede di aggiungere meno grassi sul fondo, a tutto vantaggio delle calorie.

Le seppie, d’altro canto, hanno valori nutrizionali molto simili ai cosiddetti “pesci magri” e sono una miniera di sali minerali come fosforo, potassio, calcio, ma sono ricche anche di vitamine A, B1 e D, proteine e fibre. Inoltre, le seppie, nonostante siano faticose da masticare, sono facilmente digeribili e hanno un ridotto apporto calorico.

Ingredienti per 4 persone

400 g di seppie fresche già pulite
200 g di broccoli
200 g di cavolo
150 g di funghi champignon
150 g di babymais in scatola
3 spicchi di aglio
1 pezzetto di radice di zenzero di circa 3 cm
4 cucchiai di salsa di soia
4 cucchiai di sakè
125 ml di brodo di pollo
1 cucchiaio di amido di mais
2 cucchiai di olio di sesamo
sale
pepe nero in grani

agosto 24, 2010

Per dimagrire eliminate gli alcolici.

Chi vuole perdere peso è bene che rinunci il più possibile alle bevande alcoliche o almeno che le utilizzi con molta moderazione, ecco perchè:
– una bottiglia di vino contiene circa 500-600 calorie e, se bevuta in aggiunta al normale apporto calorico giornaliero, può portare a un aumento di circa mezzo chilo alla settimana;
– se l’ aumento di peso è inferiore, significa che mangiate meno, forse per fare posto al vino, comunque è difficile rimanere magri se si beve più di un bicchiere o due per sera;
– 1 bicchiere di vino bianco (150 ml) corrisponde a 106 calorie;
– 1 bicchiere di vino rosso (150 ml) corrisponde a 114 calorie;
– 1 lattina di birra (330 ml) corrisponde a 112 calorie;
– un superalcolico o un cocktail sviluppanoun numero di calorie che dipende dal grado alcolico della bevanda stessa: più questo è elevato, maggiore è la quantità di calorie fornita dal liquore o dal cocktail.

Potete calcolare da soli l’ apporto calorico delle varie bevande alcoliche. Basta sapere che 1 grammo di etanolo apporta 7 calorie. Per ottenere i grammi di alcol bisogna moltiplicare il grado alcolico per il fattore 0,79; ne deriva che i1 grado alcolico corrisponde a 5,6 Kcal.

giugno 30, 2010

In montagna per dimagrire. sara vero?

montagnaChi vuole perdere qualche chilo di troppo dovrebbe trasferirsi per un po’ di tempo in montagna: grazie all’aria rarefatta bruciare i grassi può essere piu’ facile. E’ quanto emerso da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università Ludwig Maximillians di Monaco e pubblicato sulla rivista ‘Obesity’.

Lo studio ha coinvolto all’incirca una ventina di persone con un’indice di massa corporea in media di quasi 34, ben al di sopra dell’indice consigliato. Ma dopo aver passato un mese in montagna i soggetti avevano perso qualche chilo.

Le condizioni uniche in cui hanno vissuto hanno accelerato il metabolismo, ridotto l’appetito e i livelli della pressione sanguigna. L’aria rarefatta della montagna non è molto ricca di ossigeno ed è più leggera rispetto a quella che si trova ai livelli del mare.(takecareblog)