Posts tagged ‘diabete mellito’

giugno 30, 2013

Diabete: esercizi moderati per ridurre grasso addominale.

di moderata intensita’ possono ridurre il che si accumula intorno al cuore, nel fegato e nell’addome delle persone con mellito di tipo due, anche non modificando per niente la propria alimentazione.Diabetes tipe 2 300x196 Diabete: esercizi moderati per ridurre grasso addominale
A dirlo uno studio dell’Universita’ di Leiden, Paesi Bassi, pubblicato sulla rivista Radiology. Finora, erano poco chiari gli effetti dell’esercizio fisico sui depositi grassi degli organismi dei pazienti con . Per il nuovo studio, i ricercatori hanno usato la risonanza magnetica per immagini per capire questi effetti. Dodici pazienti di eta’ media 46 anni, sono stati sottoposti a sei mesi di un programma di di 3,5 e sei ore alla settimana, con due sessioni di resistenza e due di potenza. I risultati hanno mostrato che le funzioni cardiache non mutavano ma c’era una significativa riduzione nel volume di nell’addome, nel fegato e intorno al cuore, che e’ un attore di rischio cardiovascolare.

febbraio 11, 2012

Tumori del pancreas: aumentano del 20% le possibilità di guarigione.

Aumentano del 20% le chance di guarigione per i pazienti colpiti da del anche in stadio grazie a tecniche chirurgiche d’avanguardia, eseguite in poli di eccellenza. Tra i centri di riferimento ci sono in Italia quelli di Roma, Pisa, Bologna, Verona e Milano.

 

Il tema e’ al centro del Congresso “Tumore del localmente ” che si tiene oggi e domani (venerdi’ 10 e sabato 11) presso il Policlinico universitario “Agostino Gemelli” di Roma presieduto da Giovanni Battista Doglietto, Professore Ordinario di Chirurgia generale, Guido Costamagna, Professore Ordinario di , Carlo Barone, Professore Ordinario di Oncologia medica nell’Universita’ Cattolica di Roma. Secondo dati del Registro Italiano , l’adenocarcinoma del e’ la settima causa di morte per tumore fra i maschi, la sesta fra le donne.

maggio 19, 2010

Sindrome metabolica e disfunzione erettile: dieta e attività fisica ripristinano l’attività sessuale

  Normale processo metabolico

Nell’uomo obeso la combinazione di corretta alimentazione e regolare sport normalizzano i livelli di testosterone e anche la attività sessuale se non sono già presenti alterazioni vascolari.

Dieta ipocalorica e incremento dell’attività fisica normalizza i livelli di testosterone e ripristina la funzione sessuale qualora non siano già presenti alterazioni vascolari.
“I segni clinici per riconoscere la sindrome metabolica, fenomeno sempre più frequentemente riscontrato nella popolazione – ha affermato Carlo Foresta, professore di Patologia clinica presso l’Università di Padova – sono l’obesità, l’ ipertensione e il diabete. Si stima – ha aggiunto- che ne sia colpito un italiano su quattro. I pazienti che ne risultano affetti sono particolarmente a rischio di sviluppare patologie cardiovascolari.(liquidarea)