Posts tagged ‘Daniele Cavallanti’

luglio 31, 2010

Tappeto volante.

Nel panorama del rock progressivo italiano gli Aktualia si collocano come un gruppo sperimentale che supara gli schemi del progressivo classico.

Gli Aktuala nascono su iniziativa di Walter Maioli come progetto di ricerca per la riscoperta della musica popolare africana ed asiatica. La formazione del gruppo è estremamente variabile, in funzione degli strumentisti chiamati a collaborare nei singoli brani, ma punti fermi della formazione sono Walter Maioli ed il sassofonista Daniele Cavallanti. Il primo album viene inciso per la Bla Bla nel 1973 con il titolo di Aktuala e con una formazione che prevedeva anche Antonio Cerantola alla chitarra, mentre alle percussioni c’erano Laura Maioli e Lino Vaccina.
Questi ultimi due percussionisti lasciano il gruppo nel 1974, mentre entrano il sassofonista e flautista Otto Corrado, il chitarrista Attilio Zanchi, l’arpista olandese Marjon Klok ed il percussionista indiano Trilok Gurku. In questo periodo in un mulino del 1600 sulle colline di Pistoia Walter Maioli, Daniele Cavallanti, Antonio Cerantola, Alfonso Dall’Agnol, Roberto Meazza, Marjon Klok, e Michela Rangoni Machiavelli formano una comune,all’interno della quale viene sviluppato il secondo album degli Aktuala, pubblicato con il titpolo di La terra al quale collaborano anche il violoncellista Marino Vismara, Maurizio Dones alla viola e Pino Massara come produttore discografico, oltre al supporto di Franco Battiato che segue da vicino il progetto.
Sempre per sviluppare le proprie conoscenze nell’ambito della musica popolare, nel 1975 il gruppo si reca in Marocco, da dove torneranno nel 1976 per registrare il loro terzo album: Tappeto volante. Nello stesso anno il gruppo si scioglie, ma Walter Maioli continua la ricerca su forme di musica arcaica presso “Il centro del suono”..