Posts tagged ‘crioconservazione’

aprile 10, 2012

Alternativa italiana alla crioconservazione del liquido seminale è la liofilizzazione.

La liofilizzazione di campioni di potrebbe rappresentare una valida alternativa alla in dello sperma. E’ quanto ha verificato la Societa’ italiana di medicina della riproduzione (Sismer), in uno studio pubblicato sulla rivista ‘Fertility and Sterility’. Il gruppo di ricercatori, guidato da Luca Gianaroli, ha infatti scoperto che tale metodica permette di mantenere l’integrita’ del dna degli , riducendo i rischi di compromissione dei campioni riscontrati invece con la in , la modalita’ attualmente piu’ utilizzata. ”Siamo partiti da un’attenta analisi dei risultati di questa tecnica su modelli animali – spiga Gianaroli – che avevano portato alla nascita di esemplari sani che si erano poi riprodotti naturalmente. Sulla base di cio’, abbiamo applicato questa tecnica a 30 campioni di umano”. I risultati delle analisi sui campioni liofilizzati hanno mostrato che le erano immobili, ma che il loro dna era integro, lasciando quindi presupporre un mantenimento anche del loro potenziale fecondante.

maggio 19, 2010

Sindrome metabolica e disfunzione erettile: dieta e attività fisica ripristinano l’attività sessuale

  Normale processo metabolico

Nell’uomo obeso la combinazione di corretta alimentazione e regolare sport normalizzano i livelli di testosterone e anche la attività sessuale se non sono già presenti alterazioni vascolari.

Dieta ipocalorica e incremento dell’attività fisica normalizza i livelli di testosterone e ripristina la funzione sessuale qualora non siano già presenti alterazioni vascolari.
“I segni clinici per riconoscere la sindrome metabolica, fenomeno sempre più frequentemente riscontrato nella popolazione – ha affermato Carlo Foresta, professore di Patologia clinica presso l’Università di Padova – sono l’obesità, l’ ipertensione e il diabete. Si stima – ha aggiunto- che ne sia colpito un italiano su quattro. I pazienti che ne risultano affetti sono particolarmente a rischio di sviluppare patologie cardiovascolari.(liquidarea)