Posts tagged ‘cream’

luglio 7, 2013

Cream – Disraeli Gears

I Cream sono stati una band rock britannica attiva tra il 1966 e il 1968, che, rivisitando vecchi schemi del blues, riuscì ad innovare il rock in generale,[4] influenzando molti artisti, tra i quali Jimi Hendrix,[4] Queen[5], Black Sabbath[6] e Van Halen.[7] Formati dal chitarrista Eric Clapton, dal bassista Jack Bruce e dal batterista Ginger Baker, furono il primo power trio ad aver avuto notevole successo[1][3][8] e uno dei primi supergruppi della storia.[1][3][4][8]

Nei soli tre anni di attività il gruppo riuscì a pubblicare tre album[9] e a vendere 15 milioni di dischi.[4][8] Dopo lo scioglimento del gruppo, i tre componenti ebbero delle carriere molto diverse tra loro: Clapton divenne uno dei musicisti più conosciuti del mondo, grazie a canzoni come Layla e Cocaine, Bruce collaborò con artisti jazz, mentre Baker si dedicò alla world music.[4] Tuttavia, la band si riunì in due occasioni: nel 1993, per suonare alla cerimonia della loro introduzione nel Rock and Roll Hall of Fame, e nel 2005, esibendosi in quattro concerti al Royal Albert Hall di Londra e in due al Madison Square Garden di New York.[8]

In una classifica stilata nel 2003 dalla rivista Rolling Stone, sono tra i 100 migliori artisti di sempre, figurando al 67º posto.[10] L’emittente VH1 ha classificato il gruppo al sedicesimo posto tra i 100 migliori artisti hard rock di sempre.[11]

giugno 1, 2011

Sunshine of Your Love – Cream – Buonanotte compagni.

Il bassista Jack Bruce e il paroliere-poeta Pete Brown composero questo grande classico al termine di una notte insonne che ispirò loro la strofa di apertura: “It’s getting near dawn / When lights close their tired eyes” (sta arrivando l’alba, quando le luci chiudono i loro occhi stanchi). Il favoloso riff di chitarra era dichiaratamente ispirato a Jimi Hendrix, e su quello entravano il prepotente basso di Bruce, la batteria di Ginger Baker e il famoso ritornello “circolare”, parto di Eric Clapton. Nonostante l’ostinata convinzione di Bruce circa la bontà del pezzo, l’Atlantic Records fu lì lì per rifiutarlo. Furono Booker T. Jones e Otis Redding a convincere i capoccioni dell’etichetta: «L’avevano ascoltata», ricorda oggi Bruce, «e avevano predetto che sarebbe stata sicuramente un grande successo». Cosa che puntualmente accadde, e non solo: la canzone infatti fa parte di Disraeli Gears, l’album che fece sfondare i britannici Cream (consacrandoli come primo vero “supergruppo” rock) negli Stati Uniti, e che passò alla storia come il più venduto dell’Atlantic Records.

febbraio 13, 2011

Cream – Rollin’ and Tumblin’

marzo 17, 2010

Buonanotte compagni.

Poco più di una settimana alle elezioni regionali è il Tiranno è sempre più incazzato. Domani viene ad Avellino.Noi consoliamoci con un buon rock d’annata. Questa sera tocca a Disraeli Gears che è il secondo album del gruppo britannico Cream. Il gruppo era composto dal mitico Eric Clapton, Ginger Baker alla batteria e Jack Bruce al basso. Questi ultimi due si odiavano a morte. L’album è stato originariamente realizzato nel novembre del 1967 ed arrivò 5° nelle classifiche britanniche. Fu anche l’album che li fece sfondare negli USA, diventando l’album più venduto nel 1968, raggiungendo il 4° posto nelle classifiche statunitensi. L’album contiene i due singoli Strange Brew e la celeberrima Sunshine of Your Love inserita nel videogioco Guitar Hero III: Legends of Rock e nel film School of Rock.

febbraio 19, 2010

King of the delta blues singers

Robert Leroy Johnson (Hazlehurst, Mississippi, 8 maggio 1911Greenwood, 16 agosto 1938) è stato un chitarrista blues statunitense tra i più celebri e influenti della ricchissima scena musicale blues sorta nella zona del delta del Mississippi tra la fine dell‘800 e i primi decenni del ‘900.

Da vivo non fu un mito, ma da morto diventò il mito di tutti i cantanti rock, soprattutto inglesi.La sorprendente combinazione di tecnica chitarristica, canto e improvvisazione caratterizzante le sue 29 storiche registrazioni, effettuate tra il 23 novembre 1936 e il 20 giugno 1937, ha costituito una base imprescindibile per intere generazioni di musicisti a venire, tra cui Muddy Waters, Bob Dylan, i Rolling Stones, i Cream, gli Allman Brothers, Johnny Winter, Eric Clapton, Jimi Hendrix, Jeff Beck e i Led Zeppelin. Fa parte del Club 27, il gruppo dei grandi artisti morti a 27 anni.

Il 23 gennaio 1986 è stato tra i primi musicisti a essere introdotti nella , ma da morto quinta posizione nella Lista dei 100 migliori chitarristi della storia[3].La leggenda vuole che sia stato il diavolo a insegnargli a suonare.Fu riscoperto da John Hammond, che tra l’altro scoprirà Dylan e Bruce Springsteen.