Posts tagged ‘cornea’

ottobre 22, 2011

Trapianti dal 2013 grazie ad animali geneticamente modificati

Un trial clinico di trapianto di dal all’uomo potrebbe avere luogo gia’ per l’inizio del 2013.

 La carenza di organi umani da trapiantare sta inducendo in questi ultimi anni gli scienziati a indagare sempre di piu’ le strade dello , cioe’ del trapianto di organi di origine animale nell’uomo. Organi che, naturalmente, siano tali da scatenare le minori reazioni possibili di rigetto del sistema immunitario del ricevente.
Come si legge sulla rivista The Lancet, gli scienziati della Pittsburgh University dichiarano oggi di avere concrete speranze di “arrivare a dei maiali geneticamente modificati entro due-tre anni: questi animali potranno offrire cellule e cornee da trapiantare nell’essere umano”.

giugno 20, 2010

Una ‘patch’ di vitamina E nella lente a contatto per la cura del glaucoma.

Una classica lente a contatto Una lente a contatto ‘arricchita’ di vitamina E per curare il glaucoma. L’hanno ideata i ricercatori dell’Universita’ della Florida. Cento volte piu’ efficace dei medicamenti in commercio, la speciale lente ‘vitaminizzata’, presentata durante il 239 congresso dell’American Chemical Society, promette di rilasciare le molecole anti-glaucoma piu’ a lungo e colpendo con maggiore precisione dei colliri in commercio il ‘bersaglio’ terapeutico, la cornea. Bastano, infatti, dai 2 ai 5 minuti, spiega Anuj Chauhan, che ha guidato la ricerca, perche’ con i comuni colliri, le lacrime ‘lavino’ via il farmaco senza raggiungere il tessuto
giugno 20, 2010

Lo sviluppo della cornea artificiale perfetta.

Un team di piccole e medie imprese (PMI) europee insieme ad alcuni scienziati hanno sviluppato una cornea artificiale che potrebbe permettere ai ciechi di vedere e potrebbe risparmiare ai pazienti le gravi complicazioni del metodo di trapianto tradizionale attualmente in uso. Fino a questo momento i chirurghi hanno trapiantato cornee provenienti da donatori umani. Le imprese in questione si sono unite agli istituti di ricerca pubblici per costruire una cornea protesica perfetta e high-tech. Il progetto CORNEA (“Development of an artificial cornea for the human eye”) è stato finanziato con ben 1,78 milioni di euro nell’ambito della linea d’azione per le PMI del Sesto programma quadro (6° PQ).

Ogni anno in Europa 40.000 non vendenti si aggiungono alla lista d’attesa per il trapianto della cornea, perché soffrono di un disturbo ereditario o perché hanno perso la vista in seguito a un incidente o a una malattia. Sfortunatamente, questo metodo tradizionale è lungi dall’essere perfetto; la percentuale di successo può superare il 90% o può essere inferiore al 50%. Tra i pazienti che hanno la fortuna di trovare un donatore compatibile, molti non sopportano bene la nuova cornea. Gli effetti collaterali più comuni sono secchezza oculare, ustioni da acidi e altri gravi problemi agli occhi. Un altro problema è costituito dal fatto che spesso nei paesi in via di sviluppo non ci sono cornee disponibili. Una protesi della cornea è l’alternativa perfetta.

Ma progettare e produrre una cornea artificiale ben fatta non è facile. Gli altri team che ci hanno provato in precedenza non sono riusciti a soddisfare le complesse esigenze dell’occhio umano. Ci sono voluti 3 anni di sviluppo, insieme alle competenze di 12 team di ricerca europei, per ottenere le giuste proprietà fisiche, chimiche e biologiche.(liquidarea)

Per maggiori informazioni, visitare:

Progetto CORNEA:
http://www.cornea.pacal.pl/

Istituto Fraunhofer di ricerca applicata sui polimeri, Potsdam:
http://www.pioneers-in-polymers.com/index.html