Posts tagged ‘caso ruby’

giugno 26, 2011

Le due ragazze del Bunga Bunga contro Silvio.

Una delle due ragazze aveva raccontato della statua di Priapo regalata dai commensali al premier durante la festa, con la richiesta di baciarne il fallo. L’altra aveva confermato il particolare. Oggi Chiara Danese ed Ambra Battilana si costituiscono parte civile nel processo a Silvio Berlusconi aperto a Milano per il caso Ruby.

gennaio 18, 2011

UN PREMIER DI MERDA

Dai racconti dei deputati che hanno visto le carte del caso Ruby emerge un “quadro postribolare”. Con ragazze che continuano a discutere dei compensi ed Emilio Fede che fa da cerimoniere. Mentre Nicole Minetti prende parte ai sexy show e dà consigli su come ci si deve comportare davanti al Sultano. Dalle trecento pagine dell’inchiesta viene fuori la storia di un primo ministro condizionato dal rischio scandali. Intanto è sempre più chiara la ricostruzione dell’accusa: Minetti, Mora e Fede avrebbero “selezionato” e “indotto” alla prostituzione “un rilevante numero” di ragazze per l’utilizzatore finale. Tra i particolari dell’indagine, una telefonata intercettata tra l’ex igienista dentale del premier e un’amica di Rimini invitata alla festa di Arcore: “Ti briffo – dice la consigliera Pdl – ne vedrai di ogni” .Sono poi trapelate indiscrezioni sulla strategia per eludere gli interrogatori a Milano, anche se gli avvocati Longo e Ghedini smentiscono . La procura di Milano: “Legge uguale per tutti, avanti nel rispetto della Costituzione .E il ministro della Giustizia Angelino Alfano risponde all’Anm: “Non vogliono lo scontro tra politica e magistratura? Da che pulpito…”

La domanda sorge spontanea: che ci faceva con queste donne un uomo di 74 anni operato di prostata e praticamente impotente?

gennaio 17, 2011

Si sta sovvertendo la democrazia.

Il premier: “Si sta sovvertendo la democrazia”.

Finalmente l’annuncio ufficiale.

gennaio 17, 2011

Silvio si è fidanzato.

In una telefonata con Nicole Minetti, che lo informava dell’interrogatorio di Ruby a Genova davanti al pm milanese Pietro Forno, il Cavaliere ostentava tranquillità: “Non importa, tanto non potranno mai dimostrare che io sapevo che è minorenne” . Nel pomeriggio trapelano indiscrezioni sulla strategia per eludere gli interrogatori a Milano, anche se a stretto giro gli avvocati Longo e Ghedini smentiscono . Ma il premier, almeno una promessa, la mantiene: come annunciato qualche giorno fa, sceglie di difendersi in tv. E diffonde un video in cui si produce in una grottesca giustificazione alle accuse rivoltegli dai pm: “Sono fidanzato, la mia donna, presente alle feste, non mi avrebbe permesso di fare certe cose” . Il Pdl fa quadrato attorno a lui: Daniela Santanché, interpellata da ilfattoquotidiano.it dice: “Il fatto che Berlusconi sia fidanzato per me non è una notizia”. Ma si autoesclude dal toto-nomi. Un volto alla sua signora, però, il Caimano dovrà darlo. E alla svelta . Intanto le carte dell’inchiesta sono a Roma, dove domani, ironia della sorte, passeranno per le mani di Gianfranco Fini prima di essere analizzate dalla Giunta per le autorizzazioni a procedere di Montecitorio. E sono sempre di più le notizie che motivano i capi d’accusa per il caso Ruby. Intercettata al telefono, la ragazza si sarebbe lasciata scappare dettagli che confermano i rapporti avuti con il Cavaliere.

gennaio 14, 2011

Caso Ruby, Berlusconi indagato a Milano.

La procura di Milano avrebbe iscritto il nome del premier Silvio Berlusconi nel registro degli indagati per i reati di concussione e prostituzione minorile, per l’inchiesta nata dal fermo dell’allora minorenne Karima Ruby el Mahroug, fuggita da una comunità di minori, fermata per furto e rilasciata dopo una telefonata del premier alla questura e affidata alla consigliera regionale lombarda del Pdl, Nicole Minetti.