Posts tagged ‘carlo giuliani’

marzo 28, 2014

Diffamò Carlo Giuliani: Sallusti sarà processato.

Il diretto del Giornale, Alessandro Sallusti“Carlo Giuliani era un criminale, con una spranga e un estintore voleva spaccare la testa a un carabiniere. Hanno fatto bene a sparargli, hanno fatto bene”. E’ questa la frase, ripetuta più volte nel corso di un programma televisivo, che ha fatto incriminare Alessandro Sallusti per diffamazione. Il direttore del Giornale è stato rinviato a giudizio dal gip Nicoletta Bolelli del tribunale di Genova dopo la denuncia presentata dai familiari del giovane ucciso durante il G8 del 2001, a Genova.

Durante una puntata di Matrix, il giornalista aveva più volte contestato la figura di Carlo Giuliani fino alle frasi che hanno convinto i suoi genitori a sporgere denuncia attraverso l’avvocato Gilberto Pagani. Il pm Biagio Mazzeo aveva chiesto l’ archiviazione ma il gip Adriana Petri ha disposto l’imputazione coatta di Sallusti aggravata dall’ampia pubblicità garantita dal mezzo televisivo. La prima udienza si terrà il 19 giugno prossimo a Genova.

luglio 22, 2012

la trappola.

Pochi giorni fa, in Piazza Alimonda, i soliti ignoti hanno danneggiato la targa in memoria di Carlo, imbrattandola con un getto di inchiostro nero. Le parole più belle per commentare quest’episodio, in apparenza piccolo, le ha scritte Carlo Gubitosa:
«Cari Elena, Giuliano, Haidi, pensavamo che fosse una targa, destinata a rimanere lì sfidando il tempo per fare memoria. Invece abbiamo scoperto che è un termometro dell’intolleranza, una cartina di tornasole della vigliaccheria, una centralina di rilevamento della bestialità. Ancora una volta in piazza Alimonda emerge il meglio e il peggio della società, e la vitalità di un marmo inerte solo in apparenza si anima per diventare megafono di denuncia dell’anticultura repressiva più brutale. Non rattristatevi per questo episodio, servirà da monito per i tanti, i troppi che vogliono chiudere quella parentesi aperta undici anni fa per lasciarsi alle spalle quello che dovremmo tenere sempre davanti a futura memoria.»
Sottoscrivo parola per parola.
luglio 5, 2012

uccise al G8 Carlo Giuliani: l’ex-carabiniere Placanica a giudizio per pedofilia, violenza sessuale e abusi sulla figliastra undicenne.

 

Assolto dall’accusa di omicidio al G8 di Genova nel 2001 per legittima difesa, l’ex carabiniere Mario Placanica è ora richiamato in giudizio per pedofilia e abusi sessuali nei confronti della figlia della sua seconda moglie, una ragazzina di 11 anni.

L’ex carabiniere che sparò a Carlo Giuliani uccidendolo nel luglio del 2001 è stato rinviato a giudizio dal gip di Catanzaro con l’accusa di violenza sessuale ai danni della figlia minorenne della sua ex convivente. In questo procedimento Placanica – in passato prosciolto per la morte di Giuliani avvenuta in piazza Alimonda – è accusato di avere abusato nel 2007 della figlioletta undicenne della compagna, che lo denunciò l’anno successivvo facendo partire le indagini. Il gip, Tiziana Macrì, ha accolto oggi, martedì 3 luglio, la richiesta dell’Ufficio di procura e ha mandato l’uomo a processo. Nel corso dell’udienza preliminare, su richiesta della difesa dell’imputato, il giudice Macrì ha disposto una perizia relativa alla capacità di stare in giudizio di Placanica, che alla fine è stata accertata.

luglio 21, 2011

Piazza Alimonda – dieci anni dopo.

Cacciare i mercanti dal tempio.

luglio 7, 2011

Un film sul G8.

Ernest Hemingway ripeteva spesso che ogni generazione ha un suo evento traumatico con cui fare i conti. Per la generazione perduta, lo shock con cui confrontarsi era stata la prima guerra mondiale. In Italia, per chi ha varcato la soglia del nuovo millennio l’evento da guardare dritto negli occhi è stato il G8 di Genova. Nelle immagini di quei giorni dal 19 al 21 luglio di dieci anni fa, tragicamente culminate con la morte di Carlo Giuliani il 20, si rispecchiano non solo i ragazzi di allora, ma anche molti dei loro genitori e nonni. Quelle immagini, assieme ad altre nuove e inedite, ritornano in edicola in allegato con l’Unità da sabato 9 luglio, nel film-inchiesta G-GATE. Il massacro di Genova. Un documentario, prodotto da Telemaco nel 2011, che è stato finalista al recente Premio Ilaria Alpi.

luglio 20, 2010

20 luglio 2001 per non dimenticare.

 “le lesioni cranio-encefaliche riscontrate hanno determinato la morte del soggetto nel lasso di tempo di alcuni minuti. »Così il medico legale eseguendo l’autopsia sul corpo di Carlo Giuliani descrive le cause della  morte di Carlo Giuliani.

Carlo Giuliani morto il 20 luglio 2001, praticamene dimenticato, eroe per caso, ucciso  da un carabiniere che era a bordo di una automezzo. Il militare  dopo aver estratto e puntato la pistola verso i manifestanti intimandogli di andarsene, spara due colpi. Un colpo raggiunge allo zigomo sinistro Carlo Giuliani che morirà nei minuti successivi. Il fuoristrada, passa sul corpo del ragazzo due volte (una prima in retromarcia, la seconda a marcia avanti). Sono le 17:27 del 20 luglio 2001. Una vergogna tutta italiana!

“Quaderni socialisti” non dimentica.