Posts tagged ‘bunga bunga Mangosi umorismo vignetta vignette satira Attualità  terremoto Roberto Mangosi’

gennaio 15, 2012

I DUE COMPARI

Mario e Peppe si incontrano.
Baci ed abbracci tra di loro.
Peppino lo ringrazia … i suoi milioni di Euro sono sani e salvi.
Verranno tutti pagati con i sacrifici degli italiani,
che ora andranno in pensione a 70 anni per assicurare a Peppe i suoi finanziamenti d’oro,
oltre che a pagare la sua ICI.
gennaio 6, 2012

Le scope della befana.

Che la Befana cavalchi una scopa lo sanno tutti,
ma pochi conoscono le mille esigenze
di una vecchia befana scopaiola …
gennaio 2, 2012

Li chiamavano miglioristi.

Nonno Giorgio cerca di convincere il paese che i sacrifici imposti dal nuovo governicchio siano indispensabili, anzi, benefici per il paese.
Difficile credere che una valanga di tasse e balzelli per i cittadini sia ciò di cui l’Italia avesse bisogno, quando miliardi di euro continuano a scorrere nelle tasche di preti e parlamentari … a loro niente viene chiesto.
gennaio 1, 2012

sarà un futuro di merda.

L’anno che viene non sarà affatto tenero, quindi …
TANTI AUGURI A TUTTI !!!
… e mangi chi può.
novembre 1, 2011

“GHE PENSI MI” ALLA FRANCESE.

Il piccolo Nicolas si sente ora il maschio di casa.
Una specie di capofamiglia in scala ridotta dell’Europa, adesso che il miglior premier ( a suo dire ) degli ultimi 150 anni sguazza nella merda fino alla punta dei capelli finti.
ottobre 29, 2011

Scuse? Ma quali scuse!

Per salvare la faccia, dopo i risolini di Angela & Nicolas nei suoi confronti, Silvio annuncia le scuse di Angela, prontamente smentite dalla collega tedesca.

 

ottobre 23, 2011

IL TRENO DEI DESIDERI

Ennesima giornata di protesta contro l’alta velocità,
in un paese in cui, ad andar veloci, sono soltanto le cose che vanno male.
ottobre 9, 2011

Aperte le iscrizioni al partito della gnocca.

La verità ha sempre due volti.
C’è chi pensava di essere il miglior premier degli ultimi 150 anni, invece …
maggio 25, 2011

Gli italiani sempre più ricchi.

 
I due compari, Giulio e Silvio, vogliono far credere agli italiani cose strane.
Non ci sono 15 milioni di famiglie povere, ma solo che alcune persone sfortunate non possono permettersi il caviale per lo spuntino di netà mattinata.
Che l’Italia sia più ricca di dieci anni fa può anche essere vero, ma tutti i soldi in più non sono certo finiti nelle tasche degli italiani, piuttosto in quelle di chi li spreca a milioni per andare con eserciti di minorenni.
maggio 17, 2011

CHI DI BUNGA BUNGA FERISCE …

 
Cambia il vento …