Posts tagged ‘Borghezio’

agosto 18, 2013

Sporco negro…..

Si chiamano Alhagie e Lay, rispettivamente di 22 e 23 anni, i due giovani immigrati africani (uno senegalese e l’altro gambiano) che la notte scorsa ad Alcamo, in provincia di Trapani, hanno salvato dalle fiamme una donna Siciliana intrappolata in un incendio in casa.
I giovani raccontano: “Avevamo sentito la donna urlare e visto le fiamme. Ci siamo quindi attivati immediatamente per aiutare la signora a uscire da una finestra, in presenza dei poliziotti, servendoci di una scala portatile fornita da un vicino. Non è stato facile. Poi sono arrivati i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme. La Polizia ci ha ringraziati”.
Ho la strana sensazione che di questo fatto non parlerà nessuno, perchè l’italiano medio ed i giornali che quotidianamente gli riempiono la testa di minchiate xenofobe sono troppo impegnati a tessere con cura lo stereotipo dell’extracomunitario “brutto”, “ladro”, “sporco”, “stupratore” ed “incivile”. Così come si faceva in passato (e si continua a fare tutt’oggi) nei confronti dei “terroni”. Eppure, francamente, io continuo a preferire di gran lunga gli Alhagie ed i Lay ai vari Calderoli, Salvini e Borghezio…

giugno 21, 2013

Borghezio: il nazista della padania.

Mario Borghezio

«Vi sono certi individui. sul viso dei quali è impressa una tale ingenua volgarità e una tale bassezza del modo di pensare, nonché una tale limitatezza bestiale dell’intelletto, che ci stupisce come mai simili individui abbiano il coraggio di uscire con un simile viso e non preferiscano portare una maschera.»

  Arthur Schopenhauer
  “Parerga e paralipomena
  (1851)

Mag 12, 2013

Borghezio cacciato a maleparole.

Dopo l’aggressione a picconate, nel quartiere arriva l’eurodeputato leghista Mario Borghezio.

 

Mag 2, 2013

Questa è l’Italia del bunga bunga.

gennaio 11, 2013

Gli alleati!

06 - Deficiente alla fiera dei Citrulli06. INFORMAZIONI RISERVATE

[09 Dic.] «So per certo che gli extraterrestri ci stanno spiando, ci tengono sotto controllo. Ci temono. Gli alieni hanno paura dell’uso che possiamo fare del nucleare, e sono qui fin dalla notte dei tempi … sugli Ufo abbiamo una documentazione scientifica notevole, ci sono le prove di veicoli extraterrestri. E se ci sono i veicoli ci deve essere pure qualcuno dentro»
(Mario Borghezio, il Nazi-Deficiente)

novembre 24, 2012

Borghezio ha un ottimo pusher.

L’eurodeputato Mario Borghezio, Lega Nord, ha chiamato in causa direttamente il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz. Ohibò, e come mai. Perché quell'”albero elettronico“, composto da led a basso consumo energetico ed installato nella piazza centrale di Bruxelles, proprio non gli piace. Ecco il comunicato stampa.

BRUXELLES, 20 NOV Con una “lettera aperta“, Mario Borghezio chiede al presidente del Parlamento europeo Martin Schulz “di far sentire la voce dell’Europa ai responsabili municipali di Bruxelles, perché rivedano l’anodina decisione di censurare l’albero di Natale che da sempre caratterizza la Grand Place della capitale d’Europa“.

L’on. Borghezio ritiene infatti che “quale che sia la motivazione, che probabilmente rappresenta un caso estremo di applicazione delle regole non scritte del politically correct, sia inaccettabile che l’Europa rinunci ad un simbolo identitario che, per di più, in alcun modo può essere considerato come ispirato o indirizzato a finalità di esclusione o di emarginazione di chicchessia“. Per Borghezio, infatti, “l’albero di Natale è, prima di tutto, un simbolo ancestrale e sovratemporale che riproduce ‘l’asse del mondo’ e, proprio in tale ottica eminentemente sovrareligiosa, appartiene a tutta l’umanità, come ci insegna René Guénon“.

luglio 4, 2012

La Lega vera!

Borghezio shock su Napolitano "Foto pronte per quando muore" Mario Borghezio, eurodeputato Lega Nord

ROMA – “Fa bene Tosi a esporre la foto perché Napolitano è anziano, metti che muore domani, aggiunge un velo nero ed è già pronto”. Con questa frase shock l’europarlamentare leghista Mario Borghezio ha risposto alla trasmissione “La zanzara” a una domanda sulla scelta di Flavio Tosi di esporre la foto del presidente della Repubblica.

AUDIO LE DICHIARAZIONI DI BORGHEZIO 1

Parole che hanno provocato l’immediata reazione del neosegretario della Lega Nord, Roberto Maroni, secondo il quale le frasi di Borghezio “sono sgradevoli e fuori luogo”. Ma l’eurodeputato del Carroccio, pur parlando di “dichiarazioni scherzose”, non arretra e rilancia: “Maroni si deve abituare all’idea che noi indipendentisti, allevati alla scuola di Bossi, siamo usi a parlare chiaro con il linguaggio del popolo e non con il felpato politichese dei politicanti di Roma”.

Nel corso del suo intervento, Borghezio aveva avuto modo di prendersela anche con Garibaldi e le celebrazioni per i 150 anni dell’Italia unita: “Quando ci sarà la Padania sostituiremo tutte queste statue con quelle di Bossi, colui che ci ha guidato all’indipendenza, che ha fondato il movimento di liberazione”.

luglio 2, 2012

Spagna vs Padania 4 – 0.

aprile 10, 2012

Eppure fino a qualche tempo fa……..

Oggi i politici leghisti fanno a gara nel prendere le distanze da Renzo Bossi, tra dichiarazioni di condanna, battutine e misteriosi silenzi. Ma fino a qualche tempo fa le cose erano un pochino diverse …

Umberto Bossi, 2005:

Dopo di me verrà mio figlio Renzo. Sono stato molto felice di vederlo affacciato alla finestra assieme a me. E’ stato un chiaro messaggio sui chi verrà dopo di me.

Renzo Bossi è la fotocopia di papà. Se lo facciamo crescere, avremo un ottimo cavallo da corsa. L’indicazione di Renzo per la successione ad Umberto mi sembra la cosa più naturale del mondo.

Conosco i ragazzi di Umberto, sono bravi. La Lega prima che un partito è un modo di essere, quindi è naturale che un padre voglia trasmettere i propri valori ai figli.

Marco Reguzzoni, 2005:

Renzo l’erede di Umberto? Non posso che essere contento, visto che lo conosco da quando era un bambino e lo tenevo in braccio.

Libero, 2005:

I fedelissimi incoronano il principe Renzo: giusto così, buon sangue non mente.

Roberto Maroni, 2008:

Purtroppo non voto a Brescia, altrimenti voterei certamente Renzo Bossi: un nome una garanzia.

La candidatura di Renzo? Un atto di coraggio: presentarsi a poco più di 20 anni di fronte agli elettori è difficile. Mi tolgo il cappello.

Mario Borghezio, 2011:

Il governo della Padania liberata? Lo immagino capitanato da una elite proveniente dal popolo, composta da bossiani di ferro … Essendo io monarchico mi immagino che sopra ci sia un Re, potrebbe essere un discendente dei Bossi. Oppure un parente, come nella tradizione cavalleresca.
aprile 8, 2012

maroni non è un legista buono ma solo un assassino.


O.t. ieri la notizia di “Contastorie” su Il Fatto Quotidiano.