Posts tagged ‘biciclette elettriche’

agosto 30, 2012

Biciclette elettriche per i vigili napoletani.

8,15 del mattino alle 20,45 i Vigili urbani a Napoli saranno di pattuglia in sella a biciclette elettriche. Nel quadrilatero del salotto buono della città partenopea, da piazza Plebiscito a Chiaia, al lungomare liberato, i Vigili coordinati dal Comandante Attilio Auricchio saranno anche punto di riferimento per i turisti essendo poliglotti e parlando fluentemente, francese, inglese, spagnolo e tedesco.

Proprio Auricchio ha spiegato gli obiettivi dei vigili in bicicletta elettrica:

Garantire la massima fruibilità e sostenibilità ambientale dando l’esempio ai cittadini. E soprattutto garantire la mobilità col mezzo più ecologico che conosciamo al momento.

Continua a leggere: A Napoli biciclette elettriche per i Vigili urbani poliglotti

gennaio 15, 2012

Incentivi all’acquisto di bici elettriche nel Comune di Grosseto.

bici elettrica

Incentivi all’acquisto di bici elettriche a Grosseto, voluti dall’amministrazione comunale per decongestionare il traffico nelle vie adiacenti il centro storico. Potranno accedere al contributo, con un massimale di 180 euro, i cittadini maggiorenni che per motivi di lavoro devono recarsi ogni giorno nella ZTL del centro storico.

Il contributo per le biciclette a pedalata assistita è a fondo perduto e coprirà il 30% della spesa. Non è molto visti i costi delle bici elettriche, ma è pur sempre un incentivo alla mobilità sostenibile e sicuramente, con i venti di crisi che corrono, acquista ancora più valore. Trovate ulteriori informazioni nel bando.

febbraio 14, 2011

Napoli: 1° meeting italiano di Go Pedelec.

Bicicletta a pedalata assistita

Il progetto europeo ”Go Pedelec” è nato per promuovere l’utilizzo delle biciclette elettriche. Il primo convegno italiano si terrà il 14 e il 15 febbraio a Napoli presso gli uffici di via Toledo dell’ANEA (Agenzia Napoletana Energia Ambiente).

Protagonista indiscussa del meeting la bicicletta a pedalata assistita che unisce diversi benefici tra cui minor sforzo nel pedalare e quindi maggior facilità negli spostamenti preservando l’ambiente infatti queste biciclette non fanno uso di benzina.

luglio 18, 2010

Poste indiane rinnovabili.

Risciò a energia solareIl ministro delle Poste e Telecomunicazioni Sachin Pilot ha annunciato che presto i postini indiani consegneranno la corrispondenza a bordo di riscio’ elettrici a energia solare (al posto delle biciclette, considerate lente e pericolose).
Le prime dieci motocarrozze sono gia’ entrate in servizio ad Ajmer.
(Fonte: Ansa)

aprile 12, 2010

Giappone: inaugurati due parcheggi solari unicamente per la ricarica delle biciclette elettriche.

Parcheggio bicicletteIn Giappone certo, e in quale altro posto si rendono concrete iniziative di questo tipo? Nel Paese del Sol levante sono stati infatti inaugurati qualche settimana fa due parcheggi solari per biciclette elettriche. Luogo della particolare iniziativa il municipio di Setagaya, nei pressi di Tokyo. Ciascun “solar parking” è stato progettato dalla Sanyo ed è dotato di una speciale pensilina su cui sono installati ben 46 metri quadri di pannelli fotovoltaici con una potenza complessiva di 7,5 kW. Nonostante la non enorme potenza installata sembrerebbe che i kWh prodotti siano sufficienti per ricaricare un sistema di batterie al litio capace, a sua volta, di alimentare circa cento biciclette ibride nonché l’intero sistema di illuminazione a led dei due parcheggi.La novità del sistema, rispetto all’uso di bici elettriche in altre città, sta quindi nell’aver combinato l’uso dei pannelli fotovoltaici al sistema di batterie al litio senza ricorrere ad alcuna fonte di alimentazione esterna. Un’iniziativa sicuramente interessante che, dato il suo costo non proibitivo e l’originalità, potrebbe essere preso da esempio dalle nostre amministrazioni pubbliche locali per la stesura di piani di mobilità ciclabile nei centri urbani. Perchè da noi questo non succede? (ecoblog)