Posts tagged ‘battiato’

aprile 3, 2013

Grecia: è cominciata la svendita, tocca alle ferrovie. Poi 30 mila licenziamenti.

vendita ferrovie greche-Redazione- 3 aprile 2013- La Grecia rinuncia alle sue reti Ferroviarie, autorizzandone la privatizzazione, alla vigilia della visita dei rappresentanti della Troika (Banca Centrale Europea, Fondo Monetario Internazionale e Commissione Europea) che deciderà la concessione di un’ennesima trance di aiuti, questa volta da ben 9 miliardi di euro. Costas Hatzidakis, ministro dello Sviluppo, ha iniziato, infatti, le procedure di dimissione dell’ente nazionale ferroviario, affidandone la vendita sul mercato privato del 100% delle azioni all’Hellenic Asset Development Fund, ente nazionale che si occupa della privatizzazione dei beni pubblici, che tanto ha avuto a che fare in questi ultimi tragici mesi ellenici.

La decisione è stata presa in linea con le richieste della Troika per l’ottenimento di un nuovo credito che dovrà essere deciso proprio in un incontro atteso per giovedì nella capitale ellenica.

Le imposizioni fiscali nel paese continuano e sono previste, per garantire l’adempimento delle garanzie richieste dalla Troika, che dovrebbero provocare più di 30.000 licenziamenti nel settore pubblico ed introdurre nuove imposte nell’anno fiscale in corso.

Samaras è chiamato ad un ulteriore, e difficile, missione di conciliazione tra gli schieramenti parlamentari per ottenere, ancora una volta, l’adempimento della volontà dei creditori internazionali che, interessati alle garanzie di restituzione del proprio prestito, piuttosto che alle finalità sociali cui dovrebbe essere vincolato, spingono per sempre nuove contrazioni dell’assistenzialismo statale, lasciando i greci alla mercé di un mercato sempre meno generoso.

http://www.articolotre.com/2013/04/grecia-e-cominciata-la-svendita-tocca-alle-ferrovie-poi-30-mila-licenziamenti/156160

marzo 29, 2013

Quel grand’uomo di crocetta.

giugno 11, 2011

Battiato presenta Diwan l’essenza del reale.

Franco Battiato celebra i 150 anni dell’Unità d’Italia con un omaggio alla scuola poetica araba siciliana: una cultura fino ad oggi dimenticata e una lingua che nella sua diversità appartiene al patrimonio della nostra nazione.

Lo spettacolo si chiama “Diwan: L’essenza del reale” e andrà in scena lunedì 13 giugno (ore 21) al Teatro Comunale di Bologna. Lo promuove il Centro della Voce dell’Università di Bologna, in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma.

Fu attorno all’anno Mille che in Sicilia fiorì nell’arco di tre secoli un’importante scuola poetica araba le cui ricche testimonianze sopravvivono in preziosi manoscritti dell’Andalusia e del Nord Africa. Franco Battiato si è riappropriato di queste preziose opere per riproporle in un evento musicale che è molto più di un semplice concerto e dove la voce inquieta e insaziabilmente curiosa dell’artista intona i testi del grande poeta arabo-siciliano Ibn Hamdis, maggiore tra i poeti della poesia araba di Sicilia tra l’XI e il XII secolo, con nuove canzoni scritte espressamente per questa occasione, oltre ad esecuzioni di capolavori della tradizione medievale arabo-andalusa.

“Quest’opera è gioiosa – spiega Battiato – perché i poeti della scuola siciliana di cultura occidentale e orientale non facevano altro che parlare dell’amore, ragionare sull’amore, cantare l’amore. E l’amore, quando porta con sé sofferenza e pena, resta comunque un sentimento vitale e rivitalizzante“.

agosto 8, 2010

Battiato.

Franco Battiato è di Jonia in provincia di Catania. Arriva a Milano negli anni sessanta e comincia col cabaret, poi per un periodo breve si dedica alla musica leggera come cantautore pubblicando qualche 45 giri. Comincia ad essere il Battiato che conosciamo all’inizio degli anni settanta e si lega all’etichetta Bla Bla. Entra nel gruppo gli Osage Tribe e poi nei Cristalli Fragili, che gli consentono di mettere su disco le sue originali idee musicali. Nasce così Fetus, un ritorno al mondo nuovo, una delle pagine più originali e sorprendenti della stagione progressive italiana. Nasce poi Pollution e Sulle corde di Aries, che fanno ancora parte della vena progressive di Battiato. Poi prende altre strade.Nasce il Battiato sperimentale, geniale maestro sempre alla ricerca di idee nuove e colllabora con john Cage , Karlheinz Stockhausen. Nascono così Battiato, L’Egitto prima delle sabbie. Infine la svolta commerciale con L’era del cinghiale, un grande successo che lo consacra al grande pubblico. Una grande storia di un grande  musicista che continua ancora oggi.

luglio 18, 2010

Aznavour a Venezia.

Si è esibito in Piazza S. Marco il grande Charles Aznavour davanti ad un pubblico entusiasta. Insieme al lui hanno cantao Patty Pravo, Massimo Ranieri e Franco Battiato. Un concerto come un sogno.

maggio 6, 2010

Andando a Napoli.

Andando a Napoli ho sentito queata bella canzone di Franco Battiato.

E’ stata una bella emozione. Non la conoscevo. Non solo canzonette, ma acnche sentimenti e storie diverse. Evviva.

Vero Antò?