Posts tagged ‘baratto’

gennaio 3, 2013

Si può vivere di baratto.

Una sfida bella e buona alle logiche capitalistiche dell’accumulo e del consumo a ogni costo quella lanciata dalla portoghese Andresa Salgueiro lo scorso gennaio: sopravvivere per 11 mesi e 11 giorni con appena 1111 euro. Trentasei anni, psicopedagogista con un passato di formatrice negli hotel a quattro e cinque stelle, Andresa ha rivoluzionato la propria esistenza decidendo di vivere per quasi un anno con una cifra che talvolta non basta in un mese, specialmente in un Paese come il Portogallo nel quale la pressione fiscale si è fatta, in seguito alla crisi, altissima.

Continua a leggere: 11 mesi e 11 giorni con 1111 euro in tasca. Dal Portogallo la storia di Andresa: vivere di baratto è possibile

gennaio 3, 2013

In vacanza a costo zero in B&B con il baratto per tutto l’anno.

Ricordate l’iniziativa di soggiornare in un B&B con il baratto? Era riservata alla terza settimana di novembre. Ebbene considerato il grande successo avuto si è pensato di estenderla a tutto l’anno.

Il coordinamento degli oltre 800 B&B disposti a accettare ospiti non a pagamento avviene attraverso il sito BarattoBB che mette in contatto i turisti e gestori di Bed&breakfast che accettano il baratto in cambio del soggiorno in tutta Italia e per tutto l’anno.

Continua a leggere: In vacanza a costo zero in B&B con il baratto per tutto l’anno

aprile 29, 2012

L’incredibile storia di Daniel Suelo

E’ possibile, nella società contemporanea, vivere senza soldi, senza lavoro, ma condurre in ogni caso una vita dignitosa e non completamente isolata dal mondo? Non si tratta di una provocazione, ma della scelta di vita concreta e coraggiosa effettuata dodici anni fa dallo statunitense Daniel Suelo, che nel 2000 ha rinunciato completamente al possesso di denaro, facendo a meno di guidare l’automobile, liberandosi della propria patente di guida e dei documenti di identità e scegliendo come propria dimora una caverna situata nello Stato dello Utah.

In quel momento, Daniel decise anche di cambiare il proprio cognome, abbandonando quello che lo aveva accompagnato fino a quel momento, Shellabarger, mutato nel più semplice ed armonico Suelo. Daniel dal 2000 non possiede un conto in banca, non maneggia denaro di alcun tipo, non utilizza buoni cartacei per gli acquisti e non riceve alcun sussidio economico da parte del Governo. Ha lasciato il proprio precedente lavoro come cuoco nella convinzione che non fosse il denaro a determinare la propria felicità.

febbraio 14, 2011

A Ruviano (Ce) differenziata al 90% grazie al baratto.

Ruviano è un comune dell’alto casertano, siamo nella terra de La Peste raccontata da Tommaso Sodano. Eppure questo piccolo comune che conta poco più di 1800 abitanti “rischia” di superare Capannori, in provincia di Lucca (che raggiunge l’80% di differenziata) e di essere eletto Comune più virtuoso d’Italia, grazie al 90% di raccolta differenziata.

Dichiara Roberto Cusano il sindaco a Il Mattino di oggi (pag. 24).

Non è stata organizzata una raccolta porta a porta ma le famiglie conferiscono carta, vetro, plastica e quant’altro direttamente in Isola ecologica dove è impegnato l’unico operaio. Il che ci permette la più esigua imposta della Campania.

Nell’isola ecologica ci finisce il 50% dei rifiuti mentre l’altro 40% è umido che raccolto nel dissipatore e poi portato al depuratore da chi abita in centro; chi abita in campagna, invece lo trasforma in fertilizzante. L’idea geniale, consiste invece, nell’usare l’isola ecologica anche come isola di scambio e baratto per gli ingombranti.

Spiega ancora il sindaco Cusano:

In questo luogo avviene una forma di riciclo. I ruvianesi possono prelevare gratuitamente quanto gli occorre.

E così che la scorsa settimana sono stati ricollocati 6 passeggini praticamente nuovi.